Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

O la borsa o la vita
O la borsa o la vita

O la borsa o la vita

by Eduardo Mendoza
pubblicato da Feltrinelli

Prezzo:
14,00 11,20
Risparmio:
2,80 -20 %
mondadori card 22 punti carta PAYBACK
Disponibile.
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 19 €.
Ordina ora per riceverlo mercoledì 25 gennaio.  (Scopri come).

Descrizione

Un parrucchiere per signora senza clienti e senza un euro in tasca, con trascorsi in manicomio, convinto da una tenera bambina di nome Formaggino, si trasforma in insospettabile segugio per ritrovare un vecchio amico più folle di lui, l'elegante rapinatore Romulo il Bello. Il detective arruola una mirabolante e strampalata squadra: Flint il Dritto, ex truffatore riciclatosi in statua vivente; il Juli, un africano albino, anche lui scultura umana; Svampithasi Rhapa, proprietario di un centro yoga; la Moski, vecchia militante un tempo iscritta alla gioventù stalinista che ora suona la fisarmonica nei bar; il motopizza Menelik e persino la sorella Candida, ex bella di notte. Formaggino non solo è l'unica ad avere un cellulare e a conoscere internet, ma sa anche aprire qualsiasi porta con le forcine. Il nostro eroe resiste a stento alle grazie della vamp Lavinia, riceve gli agrodolci consigli del nonno Siau, capostipite della famiglia cinese che gestisce il bazar davanti al suo salone di bellezza, e incappa in un garbuglio internazionale: il temibile terrorista Ali Aaron Pistolino prepara un attentato contro Angela Merkel in visita a Barcellona. E nella cancelliera si riaccende la nostalgia per un remoto spasimante spagnolo... Satira, parodia, humour sono alla base di questo giallo che fa sorridere a ogni pagina e al contempo riflettere sullo sbilenco futuro di quest'Europa della finanza, che ci chiede la borsa e insieme la vita.

La nostra recensione

Il detective senza nome, strampalato e un po’ pazzo - non solo perché si è fatto qualche annetto di manicomio criminale -, protagonista di altri romanzi di Eduardo Mendoza, torna in questo giallo spassoso che si dipana nello scenario di una Barcellona attanagliata dalla crisi econonica, tra personaggi sbilenchi e bislacchi, locali bui e sporchi e situazioni demenziali con al centro niente meno che un attentato terroristico nei confronti di una Angela Merkel romantica e innamorata. L’umorismo, o meglio: il suo uso accorto e intelligente, riesce a fissare la realtà con occhi spesso più sinceri delle analisi serie. Non che Mendoza qui voglia farci lezioni politiche e morali: no, il suo unico intento è farci sorridere con una storia grottesca e brillante al tempo stesso, una commedia del non-senso che riprende la tradizione picaresca spagnola e la attualizza facendo una parodia della vecchia Europa in crisi. Attraverso i personaggi di questo circo dell’assurdo - un insieme variegato di straordinari fenomeni da baraccone - i rapporti sociali, famigliari e professionali, lo stesso mondo della finanza e della politica passano sotto la gogna del ridicolo, con esiti talmente improbabili da permettere al lettore, divertito e alleggerito, di viverli, o almeno desiderarli, come del tutto probabili. O la borsa o la vita possiede quella leggerezza sfrontata che, senza scomodare il Don Chisciotte (anche se per un autore spagnolo non può che essere così), ha esempi illustri in tutta la letteratura satirica e umoristica, quel tipo di narrativa che sa essere graffiante e irriverente in una cornice di puro divertimento. Antonio Strepparola

Dettagli

Generi Gialli Noir e Avventura » Gialli, mistery e noir , Romanzi e Letterature » Gialli, mistery e noir

Editore Feltrinelli

Collana I narratori

Formato Brossura

Pubblicato  20/03/2013

Pagine  235

Lingua Italiano

Titolo Originale El enredo de la bolsa y la vida

Lingua Originale Spagnolo

Isbn o codice id 9788807019357


Traduttore Danilo Manera

1 recensioni dei lettori  media voto 5  su  5
Scrivi una recensione
5 star
1
4 star
0
3 star
0
2 star
0
1 star
0
O la borsa o la vita musicante80

Di Bonito Gennaro - 21/05/2013 09:00

voto 5 su 5 5

Un romanzo che fa ridere e riflettere al tempo stesso. Torna, dopo "Il tempio delle signore", il "parrucchiere investigatore" costretto ad indagare sulla scomparsa di un suo amico. Insieme a una squadra di statue viventi, il nostro protagonista si troverà, nei meandri di Barcellona, di fronte al tentativo di un attentato terroristico nei confronti Angela Merkel. Mendoza prende in giro la crisi economica, il dilagare dei negozi cinesi e il diffondersi della spiritualità orientale. Un libro che si legge tutto di un fiato! Mendoza è tra i miei scrittori preferiti ed anche in questo romanzo non si smentisce! Consigliatissimo!

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima