Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Omodeo a Palermo
Omodeo a Palermo

Omodeo a Palermo

by Beppe Benvenuto
pubblicato da Sellerio Editore Palermo

6,58
7,75
-15 %
7,75
Disponibile.
13 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Allievo di Gentile e poi, sotto il fascismo, collaboratore di Croce e della sua opposizione etica e intellettuale al regime, figura chiave dell'idealismo italiano, il palermitano Adolfo Omodeo (1889-1946), Storico e filosofo, è un'immagine sfaccettata. Insieme noto e poco conosciuto (circondato, scrive Benvenuto, da una sorta di "silenzio assenso" da parte degli addetti ai lavori). Autore di opere importanti e durature - studi su Cavour e sul pensiero politico della Restaurazione, per esempio, che precorrono le riflessioni più attuali - e di cose più effimere; studioso del cristianesimo delle origini e della figura di Gesù, polemista e moralista, questa biografia intellettuale ne traccia il profilo su un duplice sfondo. Quello della felice stagione che visse la Palermo della cultura nei primi decenni del secolo scorso: quando, intorno alla Biblioteca filosofica di Amato Pojero la fascinazione filosofica e personale di Giovanni Gentile attirava dibattiti e polemiche, e figure diverse come Fazio-Allmayer e Cosmo Guastella, Lombardo Radice e De Ruggiero discutevano della nuova filosofia italiana. E lo sfondo della vicenda controversa del più originale momento novecentesco della cultura filosofica italiana, segnato dal dibattito, dal contrasto e infine dall'ostilità tra i suoi due grandi dominatori: Croce e Gentile. E sono due circostanze, si trae leggendo questo libro, che in qualche modo legano e modellano "un'esistenza battagliera, e ricca, conclusasi troppo presto, quando pensava di poter dare, con il ritorno della democrazia, il meglio di sé". Che è poi una conclusione estensibile, in effetti, a tutta la stagione di pensiero che Omodeo rappresentava.

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Omodeo a Palermo"

Omodeo a Palermo
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima