Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Opere. 11: Psicologia e religione
Opere. 11: Psicologia e religione

Opere. 11: Psicologia e religione

by Carl Gustav Jung
pubblicato da Bollati Boringhieri

Prezzo:
35,00 29,75
Risparmio:
5,25 -15 %
mondadori card 60 punti carta PAYBACK
Disponibilità immediata - pochi pezzi a magazzino.
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 19 €.
Ordina ora per riceverlo venerdì 20 gennaio.  (Scopri come).

Descrizione

Nella prospettiva di Jung i dati religiosi vanno considerati come la manifestazione storica infinitamente varia di un autonomo in quanto, pur rivelandosi attraverso la vita, esso non è il frutto della sublimazione di una realtà biologica, come Freud pretendeva, ma è parte costitutiva e irriducibile della condizione umana. I dati religiosi vanno perciò compresi come 'la formulazione psicologica di esperienze interiori che hanno sempre, all'origine, i caratteri della rivelazione individuale', anche se subiscono poi il travaglio secolare dei tentativi di rielaborazione culturale tendenti a renderle assimilabili ai più; e che possono sempre riemergere nei materiali onirici o visionari individuali, in quanto essi hanno radice nel fondo archetipo comune. "Psicologia e religione" (1938/1940), il "Saggio d'interpretazione psicologica dei dogma della trinità" (1942/1948). "Il simbolo della trasformazione nella massa" (1942/1954) e gli altri scritti sulla religione in Occidente sono costruiti in questa prospettiva, che l'immensa dottrina di Jung sostanzia e conferma. A questi saggi seguono quelli da Jung dedicati alla religione in Oriente: i commenti psicologici al "Libro tibetano della grande liberazione" (1954) e al "Libro tibetano dei morti" (1935/1953), la Prefazione alla "Introduzione al buddhismo zen" di D.T. Suzuki (1939), "Psicologia della meditazione orientale" (1943), e così via. Essi mostrano magistralmente come i diversi metodi orientali d'introversione favoriscano il suddetto carattere individuale dell'esperienza religiosa; sottolineando tuttavia nel contempo l'estraneità di Jung, terapeuta impregnato del mito cristico della redenzione, alle tentazioni di fuga dal mondo presenti in così larghi strati della religiosità orientale.

Dettagli

Generi Psicologia e Filosofia » Psicologia: Scuole e Teorie » Teoria analitica e junghiana , Famiglia Scuola e Università » Educazione, Scuola e Università » Psicologia dell'educazione

Editore Bollati Boringhieri

Collana Gli archi

Formato Libro

Pubblicato  01/01/1992

Pagine  688

Lingua Italiano

Titolo Originale Zur Psychologie westlicher und ostlicher Religion

Lingua Originale Tedesco

Isbn o codice id 9788833907222


Traduttore E. Schanzer  -  L. Aurigemma

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Opere. 11: Psicologia e religione"

Opere. 11: Psicologia e religione
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima