Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Passione fatale. Venticinque racconti d'amore dell'Ottocento
Passione fatale. Venticinque racconti d'amore dell'Ottocento

Passione fatale. Venticinque racconti d'amore dell'Ottocento


pubblicato da Einaudi

9,30
Esaurito
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Esaurito
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Descrizione

Venticinque scrittori della letteratura tedesca (Hoffmann, Kleist, Schnitzler, Hofmannsthal), francese (Stendhal, Balzac, Mérimée, Nerval, Maupassant), russa (Puskin, Turgenov, Tolstoj, Cechov), americana (Hawthorne, Poe, Melville, Bierce, James), inglese (Stevenson, Wilde), spagnola (Clarìn, ed Emilia Pardo Bàzan) e italiana (Boito, Verga, D'Annunzio) compongono nella scelta di Guido Davico Bonino un panorama di Grandi Maestri del narrar breve, che l'Amore costringe a una singolare intensità e sincerità d'accenti.
Sia gli scrittori della temperie romantica sia quelli della generazione simbolistico-decadente, nella pur ricca tastiera tematica, descrivono tutti l'Eros nei termini definitivi di una perentorietà che lascia agli amanti poche alternative: se lo sbocco non è in Thanatos, nel destino di un annullamento di sé nel trapasso ultimo della Morte, può esserlo nella follia, nella malattia, nella rassegnazione inerte. L'Amore, insomma, obbliga l'individuo a una resa dei conti con se stesso, a un bilancio che coinvolge, oltre al comportamento amoroso, l'intero percorso dell'esistenza.

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Storia e Critica letteraria » Letteratura dal 1800 al 1900

Editore Einaudi

Collana Einaudi tascabili

Formato Tascabile

Pubblicato 01/01/1999

Pagine 440

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788806152284

Curatore Guido Davico Bonino

Prefatore Guido Davico Bonino

torna su Torna in cima