Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Pelle per pelle. L'avventura del San Raffaele raccontata dal suo fondatore
Pelle per pelle. L'avventura del San Raffaele raccontata dal suo fondatore

Pelle per pelle. L'avventura del San Raffaele raccontata dal suo fondatore

by Giorgio Gandola - Luigi Maria Verzé
pubblicato da Mondadori

16,00 ----
Esaurito
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Esaurito
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Descrizione

"Pelle per pelle: la vita di Dio contro la mia vita e la mia vita contro la tua: è l'eroismo che io chiedo ai medici e agli infermieri. Ed è l'alto valore della dignità umana nella sofferenza. Un impegno che si è trasformato in imperativo un giorno, al capezzale di un ragazzo malato di Aids. 'Qui finalmente' mi disse 'posso morire vivo.'"
Così don Luigi Maria Verzé, riprendendo provocatoriamente le parole rivolte da Satana al Signore in un versetto del Libro di Giobbe, riassume la sua scommessa con la malattia e la morte, una scommessa che risale a quasi cinquant'anni fa e che lo ha spinto a osare, contro tutto e contro tutti, un progetto straordinariamente ambizioso: dar vita a un Ospedale modello, laico ma nel segno di Cristo, dove il precetto evangelico "Andate e predicate" trovasse il suo naturale epilogo: "... e guarite gli infermi".
Nato nel 1920 a Illasi, in provincia di Verona, da famiglia facoltosa, nel 1947 Luigi Maria Verzé si laurea in lettere classiche e filosofia e l'anno dopo, nonostante l'aspra opposizione paterna, viene ordinato sacerdote. La frequentazione di Giovanni Calabria e del cardinale Schuster è determinante nell'orientare le sue scelte successive, che si rivolgono sin da questi anni alla realizzazione a Milano di un progetto di vasta portata, "una grande opera che farà parlare di sé l'intera Europa". Nel 1960 fonda un centro per anziani e nel 1971 il primo nucleo del progetto a cui dedicherà tutta la vita: l'ospedale San Raffaele, oggi il più grande di Milano e uno dei maggiori d'Italia, a cui si affiancheranno nel 1993 un centro di ricerca, il Dibit, e nel 1996 un istituto universitario, l'Ateneo Vita-Salute. Successivamente il "modello San Raffaele" è diventato un esempio che don Verzé ha esportato nel mondo: in Brasile, Cile, Polonia, Cina, India, Israele, Uganda, Nicaragua e Mozambico.
Vulcanico, fantasioso, spregiudicato, Luigi Maria Verzé non ha esitato a contrastare quanti tentavano di arrestarne, soprattutto nei primi anni, il frenetico e troppo laico attivismo, convinto di testimoniare con la sua opera una fede cristiana tutta calata nel presente. Si è sempre fatto un vanto di non coltivare pregiudizi sul denaro, che considera un espediente di Dio per smuovere i pigri. E a chi con una punta di malignità lo definisce prete manager ribatte senza scomporsi: "Perché no? Dio è il più grande manager che conosciamo. Ha fabbricato il mondo e noi stessi. Lasciare il mondo come l'abbiamo trovato è un'umiliazione. Renderlo migliore è agire come degni figli di Dio".

Dettagli

Generi Politica e Società » Problemi e Processi sociali » Droga, malattie e dipendenza , Scienza e Tecnica » Medicina » Medicina generale

Editore Mondadori

Collana Ingrandimenti

Formato Rilegato

Pubblicato 01/01/2004

Pagine 159

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788804531500

torna su Torna in cima