Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Primo cibo, primo amore. L'importanza dell'allattamento materno e della relazione favorevole
Primo cibo, primo amore. L'importanza dell'allattamento materno e della relazione favorevole

Primo cibo, primo amore. L'importanza dell'allattamento materno e della relazione favorevole

by Franca Maffei
pubblicato da Franco Angeli

21,50
Disponibile.
43 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Facendo riferimento agli studi che nell'ultimo ventennio, da più punti di vista (biologico, medico e nutrizionale, psico-pedagogico) hanno intensificato l'interesse attorno al bambino piccolo e al neonato in particolare, questo libro vuole essere un excursus sul cucciolo dell'uomo, per conoscerlo meglio e favorire un immenso potenziale di qualità aperte a molte possibili evoluzioni. La prima parte del libro prova a comporre una fisionomia complessiva del neonato partendo da lui, "cercando di adottarne l'ottica e le categorie". La parte centrale analizza le caratteristiche del latte materno e l'ultima porta al lettore la parola di medici, psicologi e ricercatori.

Dettagli

Generi Politica e Società » Donne » Maternità , Famiglia Scuola e Università » Famiglia e Figli » Consigli per i genitori

Editore Franco Angeli

Collana Le Comete

Formato Libro

Pubblicato 01/01/2000

Pagine 160

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788846420220

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Primo cibo, primo amore. L'importanza dell'allattamento materno e della relazione favorevole"

Primo cibo, primo amore. L
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima