Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Problema estetico in Tommaso d'Aquino
Problema estetico in Tommaso d'Aquino

Problema estetico in Tommaso d'Aquino

by Umberto Eco
pubblicato da Bompiani

18,00
Esaurito
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Esaurito
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Descrizione

Quando questo primo libro di Umberto Eco apparve, nel 1956, gravava ancora sugli studi estetici in generale, e italiani in particolare, la persuasione che l'Estetica fosse una disciplina moderna, e che il medioevo non avesse svolto riflessioni sui problemi del bello e dell'arte se non in forma rozza e inaccettabile. Quanto a Tommaso d'Aquino, si pensava che i pochi accenni sparsi che aveva dedicato ai problemi del bello fossero del tutto slegati e non facessero corpo col sistema. Umberto Eco, invece, si propone e svolge un compito rigorosamente storiografico: ricollegare i temi estetici che attraversano la discussione filosofica e teologica nel medioevo e mostrare come questi temi si organizzino nel sistema tomista in modo da fornire una visione coerente dei problemi del bello e dell'arte. L'autore procede quindi a una lettura serrata e a una interpretazione dei testi tomisti rapportandoli di continuo al senso che essi assumevano nell'ambito della cultura medievale. Contributo alla storia dell'estetica filosofica e al tempo stesso a una storia della cultura medievale, questo libro costituisce una lucida introduzione ai meccanismi mentali e alle convenzioni culturali in base ai quali l'uomo del medioevo affrontava i temi del piacere estetico, della fondazione metafisica della bellezza, dei rapporti tra arte e morale e arte e verità, delle condizioni strutturali del bello, della natura della visione e del giudizio estetico, della definizione delle belle arti rispetto al mestiere e delle possibilità inventive e creatrici dell'arte rispetto alla creatività della natura. Un'opera che Etienne Gilson ebbe a definire uno dei migliori contributi alla conoscenza dell'estetica tomista e che pone in una luce più comprensibile uno dei capitoli meno noti e più appassionanti della storia della cultura occidentale.

Dettagli

Generi Psicologia e Filosofia » Filosofia occidentale e Storia della filosofia » Filosofia occidentale del Medioevo e del Rinascimento: dal 500 al 1600

Editore Bompiani

Collana Studi Bompiani

Formato Libro

Pubblicato 01/01/1982

Pagine 288

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788845238451

torna su Torna in cima