Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Professionisti e gentiluomini. Storia delle professioni nell'Europa contemporanea
Professionisti e gentiluomini. Storia delle professioni nell'Europa contemporanea

Professionisti e gentiluomini. Storia delle professioni nell'Europa contemporanea

by Maria Malatesta
pubblicato da Einaudi

21,25
25,00
-15 %
25,00
Disponibile.
42 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Descrizione

Nella prima parte del testo si analizzano la storia dell'istruzione superiore e le relazioni complesse che sono intercorse dall'Ottocento a oggi tra i sistemi educativi nazionali e quelli professionali. Il secondo nucleo è rappresentato dal rapporto tra le professioni e lo Stato dal punto di vista dell'organizzazione e dell'autonomia. La terza tematica delinea come la maggior parte delle professioni si siano aperte alle donne, anche quelle che furono una roccaforte maschile inespugnabile, come la magistratura.

Dettagli

Generi Politica e Società » Attualità internazionale , Storia e Biografie » Storia dell'Europa » Storia di altri terrritori , Economia Diritto e Lavoro » Economia » Storia economica » Lavoro » Storia del lavoro e dei sindacati

Editore Einaudi

Collana Biblioteca Einaudi

Formato Brossura

Pubblicato 01/01/2006

Pagine 399

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788806170363

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Professionisti e gentiluomini. Storia delle professioni nell'Europa contemporanea"

Professionisti e gentiluomini. Storia delle professioni nell
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima