Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Profumo delle foglie di limone (Il)
Profumo delle foglie di limone (Il)

Profumo delle foglie di limone (Il)

by Clara Sanchez
pubblicato da Garzanti Libri

15,81
18,60
-15 %
18,60
Disponibilità immediata - pochi pezzi a magazzino.
32 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Descrizione

Spagna, Costa Bianca. Il sole è ancora caldo nonostante sia già settembre inoltrato. L'aria è pervasa dal profumo di limoni che arriva fino al mare. È qui che Sandra, trentenne in crisi, ha cercato rifugio: non ha un lavoro, è in rotta con i genitori, è incinta di un uomo che non è sicura di amare. Si sente sola, ed è alla disperata ricerca di una bussola per la sua vita. Fino al giorno in cui non incontra occhi comprensivi e gentili: si tratta di Fredrik e Karin Christensen, una coppia di amabili vecchietti. Sono come i nonni che non ha mai avuto. Momento dopo momento, le regalano una tenera amicizia, le presentano persone affascinanti, come Alberto, e la accolgono nella grande villa circondata da splendidi fiori. Un paradiso. Ma in realtà si tratta dell'inferno. Perché Fredrik e Karin sono criminali nazisti. Si sono distinti per la loro ferocia e ora covano il sogno di ricominciare. Lo sa bene Juliàn, scampato al campo di concentramento di Mauthausen, che da giorni segue i loro movimenti. Sa bene che le loro mani rugose si sono macchiate del sangue degli innocenti. Ma ora, forse, può smascherarli e Sandra è l'unica in grado di aiutarlo. Non è facile convincerla della verità. Eppure, dopo un primo momento di incredulità, la donna comincia a guardarli con occhi diversi e a leggere dietro quella fragile apparenza. Adesso Sandra l'ha capito: lei e il suo bambino rischiano molto. Ma non importa. Perché tutti devono sapere. Perché è impossibile restituire la vita alle vittime, ma si può almeno fare in modo che tutto ciò che è successo non cada nell'oblio. E che il male non rimanga impunito. Un romanzo che ha sorpreso e ha scosso le coscienze, rivelandosi un caso editoriale unico. Uscito in sordina in Spagna, ben presto ha scalato le classifiche vendendo migliaia di copie grazie al passaparola del pubblico. Poi è venuta la consacrazione della critica: la vittoria del Nadal, il premio letterario spagnolo più antico e prestigioso. "Il profumo delle foglie di limone" racconta una storia di amore e di coraggio, di memoria e di colpa, una storia che rimane impressa nell'animo per sempre.

La nostra recensione

Uscito in sordina in Spagna, ha ben presto ha scalato le classifiche vendendo migliaia di copie grazie al passaparola del pubblico. Poi è venuta la consacrazione della critica: la vittoria del Nadal, il premio letterario spagnolo più antico e prestigioso, e la stampa che gli ha dedicato pagine e pagine. A metà strada tra storia di iniziazione e thriller psicologico, Il profumo delle foglie di limone fa incrociare le vite di Fredrik e Karin, una coppia di ex criminali nazisti rifugiatisi nella Costa Blanca spagnola, di Julian, un anziano repubblicano spagnolo che fu imprigionato nel campo di Mauthausen, e di Sandra, una giovane donna sulla trentina che ha scelto di trovare rifugio sulla costa alla ricerca di un angolo di mondo in cui sentirsi ancora viva. Ma ciò che non sa è che per lei il vero inferno sta per cominciare. È grazie alla voce pacata e colma di dolore di Julian, oramai vecchio e debole, ma determinato a smascherare la coppia di criminali e il loro piano diabolico, che Sandra inizia a guardare quei due adorabili vecchietti che la trattano come una figlia con nuovi occhi e capisce che lei e il suo piccolo sono in pericolo. È sempre grazie a Julian, ai suoi ricordi, a ciò che non riesce, che non vuole dimenticare, che l'orrore dello sterminio si ripropone in tutta la sua ferocia, come quando di nascosto osserva i due anziani insieme a Sandra: agivano come se non fossero mai stati davvero coscienti di aver fatto del male; è ancora Julian a cercare uno scopo nel suo odio: l'ultima cosa al mondo che volevo era che se ne andassero all'altro mondo, sfuggendo a me e al mio odio, mentre io non potevo fuggire da loro, da loro che non avevano motivo di odiarmi. Julian non vuole la loro morte, ma la loro vergogna, vuole smascherarli, ma soprattutto vuole qualcosa che sa non potrà mai ottenere: una presa di coscienza, la consapevolezza del male causato, forse un pentimento. Ma non esiste rimorso in chi, nonostante tutto, insiste di avere agito per un bene superiore, per la creazione di un mondo ideale fatto di ordine e purezza. Per Fredrik e Karin, così come per i loro amici, la colpa, i rimorsi e il pentimento sono un freno al progresso dell'umanità. Julian e il suo dolore, Sandra e la sua inconsapevolezza, Fredrik e Karin e le loro mani macchiate del sangue degli innocenti. C'è tutto in questo romanzo che davvero scuote le coscienze, tutte le voci necessarie affinché ciò che è accaduto non cada nell'oblio. E che il male non rimanga impunito.
Athena Barbera

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi stranieri

Editore Garzanti Libri

Collana Narratori moderni

Formato Rilegato

Pubblicato 13/01/2011

Pagine 360

Lingua Italiano

Titolo Originale Lo que esconde tu nombre

Lingua Originale Spagnolo

Isbn o codice id 9788811686620

Traduttore E. Budetta

55 recensioni dei lettori  media voto 3  su  5
Scrivi una recensione
5 star
9
4 star
13
3 star
7
2 star
10
1 star
3
Profumo delle foglie di limone (Il) s.carmen_98

s.carmen_98 - 23/08/2015 15:53

voto 2 su 5 2

mi ha deluso! leggendo la trama mi aspettavo una storia più intrigante e non la storia di una ragazza che un uomo deve convincere che si trova in pericolo e poi diciamo che una storia d'amore con uno degli scagnozzi non ci stava! non dico che sia un libro brutto ma metto due stelle per la delusione

Profumo delle foglie di limone (Il) flaminiaromeo

flaminiaromeo - 24/07/2015 21:11

voto 4 su 5 4

bello

Profumo delle foglie di limone (Il) manelli.gianni

Gianni Manelli - 05/01/2015 19:47

voto 5 su 5 5

ho trovato questo libro molto intrigante scorre secondo me molto bene da leggere e consigliare sicuramente.

Profumo delle foglie di limone (Il) hegles

Chiara Ciofolo - 06/08/2014 16:34

voto 3 su 5 3

Ben scritto.Una realtà a noi nota,ma vista da un'altra prospettiva.Da leggere.

Profumo delle foglie di limone (Il) braccgi77

giorgia bracchetti - 11/07/2014 12:01

voto 3 su 5 3

Dopo tanto rumore, ne sono rimasta un po' delusa. Ho aspettato un po' tempo prima di cominciare a leggerlo, ma ora che ho finito l'ultima pagina credo che non sia come me lo sono aspettato. Devo ammettere però che la lettura risulta scorrevole e poco complicata. Non demordo e provo a leggere il secondo vulume di questa autrice.

Profumo delle foglie di limone (Il) schimicci

schimicci - 30/06/2014 08:36

voto 5 su 5 5

Scrivo la recensione di questo libro dopo circa due anni dalla lettura. Ciò significa che non riesco a dimenticarlo. La mia non è un'impressione "a caldo" (peraltro ottima anche quella), ma la memoria di un segno impresso nella mia mente. E' una di quelle poche opere che inducono a riflettere sulla natura dell'uomo e che aiutano a crescere interiormente. Ho cercato qualcosa di altrettanto "grande" nei romanzi pubblicati successivamente dalla stessa autrice, ma non l'ho ancora trovato.

Profumo delle foglie di limone (Il) mariadelsolliberoit

mariadelsolliberoit - 24/06/2014 14:46

voto 5 su 5 5

Libro stupendo, penso che a breve ne vedremo la versione cinematografica. Una storia d'amore, un thriller, una riflessione sul nostro passato.

Profumo delle foglie di limone (Il) valeria15595

Valeria Zaccaria - 11/06/2014 12:21

voto 5 su 5 5

un libro veramente stupendo... fantastico! dopo averlo letto ben 4 volte non sono ancora stufa!

Profumo delle foglie di limone (Il) martha68

marta lucia de mitri - 16/11/2013 09:58

voto 5 su 5 5

bellissimo libro, dove si racconta una realtà romanzata a noi nota. Non riuscivo a staccarmene, volevo arrivare alla fine per sapere la sorte che era toccata ad ognuno dei personaggi.

Profumo delle foglie di limone (Il) ginevra8011

ginevra8011 - 06/11/2013 15:04

voto 5 su 5 5

Libro bellissimo e inquietante. Scritto in maniera molto scorrevole coinvolge tanto da non riuscire a staccarsene per vedere cosa succede, per vedere quale sarà il colpo di scena che porterà alla giusta punizione dei cattivi, dei mostri.Ma non succede praticamente nulla e proprio per questo è inquietante. Perchè è reale. Julian e Sandra sono persone normali, i vecchi nazisti sembrano persone normali. La fine di questo libro è reale e non il "lieto fine" di un romanzo in cui i cattivi hanno la peggio. Proprio per questo mi ha colpito profondamente.Nella realtà non c'è stato lieto fine e tanti di questi criminali davvero non hanno mai pagato ma hanno continuato la loro vita indisturbati laddove hanno potuto. E' un libro che consiglio vivamente di leggere, che fa pensare e che non si dimentica.

Profumo delle foglie di limone (Il) annalisa.albarello

Annalisa Albarello - 20/10/2013 16:32

voto 4 su 5 4

Sorprendente. Una trama ben ordita, la contrapposizione tra un odio ormai storico ma ancora così attuale e una nuova vita che sta per nascere, così come una nuova amicizia che prende forma. Il profumo delle foglie di limone attraversa il romanzo, a tratti sembra quasi di poterlo percepire, tra un momento di pathos e un altro. La tensione è sempre alta, i personaggi sono ben costruiti e caratterizzati, non si cade mai nel banale. Da leggere.

Profumo delle foglie di limone (Il) saras7

saras7 - 15/10/2013 19:03

voto 4 su 5 4

bellissimo, storia e intreccio tra passato e realtà affascinanti è fluido nella lettura, scritto molto semplicemente ma in modo molto intelligente, ti fa proseguire in questo mondo sempre con un pò d'inquietudine, questi anziani del paese ti stregano e ti ingannano con il tema del nazismo e dei comportamenti che ne scaturiscono di sottofondo,la trama ti rapisce in questo mondo dove nessuno piu puo far a meno del siero della giovinezza.. ma perchè restare in vita dopo tutti gli errori commessi? stupendo lo consiglierei da leggere con il bambino segreto di camilla lackberg

Profumo delle foglie di limone (Il) sissi.b

silvana abbiati - 07/10/2013 20:59

voto 2 su 5 2

un libro piacevole da leggere, che ho anche regalato, proprio per la sua piacevolezza. Solo che..crea una grande suspance nel descrivere il rapporto della protagonista, una ragazza incinta ed incerta e la coppia di ex nazisti che la ospita , facendo presagire chissà quali rivelazioni, virando ogni tanto verso il trhiller e la spy story... ma alla fine tutto finisce in un buco nell'acqua o come il profumo delle foglie di limone, destinato a svanire.

Profumo delle foglie di limone (Il) saraba85

saraba85 - 26/09/2013 11:19

voto 1 su 5 1

Uno tra i peggiori romanzi letti negli ultimi mesi. Non so se a causa dell'autrice o della traduttrice ma la scrittura è povera, noiosa e infantile. La trama si trascina, la noia impera. La storia sembra non avere alcuna continuità logica e spesso non sono riuscita a spiegarmi le azioni dei personaggi, forzate e inconcludenti. L'idea poteva anche essere buona ma in concreto non ha alcun appeal. Un plauso però alla regia di marketing che sta dietro a questo immeritato successo: non fosse stato per loro, del libro si sarebbe persa memoria. E non sarebbe stata una grande perdita, anzi.

Profumo delle foglie di limone (Il) adelaide.lunelio

ADELAIDE LUNELIO - 05/01/2013 14:47

voto 3 su 5 3

Leggendo la trama sinceramente mi aspettavo qualcosa di meglio..il romanzo non e' male,c'e' la suspence,e' scorrevole,il tema e' interessante e tristemente reale ma il finale lascia comunque con l'amaro in bocca perche tradisce le aspettative sul trionfo della giustizia del lettore,un po' deludente.

Profumo delle foglie di limone (Il)

Anonimo - 28/07/2012 14:08

voto 2 su 5 2

L'ho trovato un romanzo acerbo che, pur partendo bene e creando interesse, comincia a zoppicare nella parte centrale finendo per trascinarsi stancamente alla conclusione che lascia un senso di incompiutezza. Il romanzo si lascia leggere fin quasi a metà, poi un sentore di ripetitività comincia ad impossessarsi del lettore che tende a divenire dapprima insofferente, per lasciarsi dopo poco vincere dalla voglia di appellarsi al terzo diritto di Daniel Pennac, fin poi, per quel che mi riguarda, ad optare per il secondo e saltare un centinaio di inutili pagine per immergersi in un finale dove tutto, in buona sostanza, resta come prima. La storia che doveva appassionare e scuotere le coscienze si riduce ad una sorta di appunti di viaggio del coprotagonista Julian e al racconto di un breve stralcio di vita di Sandra, l'altro io narrante del romanzo. Fredrik e Karin Christensen, come tutti gli altri criminali di guerra nazisti, sono poco o mal caratterizzati psicologicamente e l'intera vicenda sembra fragile, evanescente, quasi frettolosa. Lievi momenti di tenerezza e scarsa suspense accompagnano la lettura che si presenta scorrevole e leggera, ma anche ridondante e scarsamente incisiva. Un romanzo assai ben pubblicizzato, ma come al solito esageratamente pompato dalla critica.

Profumo delle foglie di limone (Il)

Anonimo - 28/07/2012 14:05

voto 2 su 5 2

L'ho trovato un romanzo acerbo che, pur partendo bene e creando interesse, comincia a zoppicare nella parte centrale finendo per trascinarsi stancamente alla conclusione che lascia un senso di incompiutezza. Il romanzo si lascia leggere fin quasi a metà, poi un sentore di ripetitività comincia ad impossessarsi del lettore che tende a divenire dapprima insofferente, per lasciarsi dopo poco vincere dalla voglia di appellarsi al terzo diritto di Daniel Pennac, fin poi, per quel che mi riguarda, ad optare per il secondo e saltare un centinaio di inutili pagine per immergersi in un finale dove tutto, in buona sostanza, resta come prima. La storia che doveva appassionare e scuotere le coscienze si riduce ad una sorta di appunti di viaggio del coprotagonista Julian e al racconto di un breve stralcio di vita di Sandra, l'altro io narrante del romanzo. Fredrik e Karin Christensen, come tutti gli altri criminali di guerra nazisti, sono poco o mal caratterizzati psicologicamente e l'intera vicenda sembra fragile, evanescente, quasi frettolosa. Lievi momenti di tenerezza e scarsa suspense accompagnano la lettura che si presenta scorrevole e leggera, ma anche ridondante e scarsamente incisiva. Un romanzo assai ben pubblicizzato, ma come al solito esageratamente pompato dalla critica.

Profumo delle foglie di limone (Il)

Anonimo - 12/06/2012 17:50

voto 4 su 5 4

Ho finito di leggerlo da qualche giorno e devo dire che come primo romanzo di Clara Sanchez è stato d'impatto...molto scorrevole ed imprevedibile anche se mi sarei aspettata una fine diversa,almeno io avrei agito in modo differente... non credo sia vero che il male vinca sempre sul bene come allude la scrittrice a tratti.E per fortuna dico io!Comunque mi ha preso!

Profumo delle foglie di limone (Il)

Anonimo - 03/05/2012 10:18

voto 3 su 5 3

Se avessi letto i commenti sopra citati e mi fossi fermata alle sensazioni che gli stessi mi hanno donato non avrei mai acquistato questo libro, ed invece mi sono fatta prendere dalla mia sensazione personale e l'ho acquistato ... ammetto che non mi sono sbagliata, confermo che in alcuni punti il libro è un pò lento ma per l'argomento trattato e l'ambiente utilizzato per raccontarlo a me ha dato un input davvero piacevole. Alcuni aspetti discutibili ma in todo devo dire che il libro è leggibile, ben scritto, argomento reale e non proprio scontata e finalizzata conclusione ... lo consiglio a chi vuole leggere un testo senza perdersi nella complessità dell'argomento "persecuzione ebrei da parte della Germania"

Profumo delle foglie di limone (Il)

Anonimo - 04/04/2012 13:33

voto 0 su 5 1

concordo con altre opinioni: sopravvalutato, linguaggio troppo banale, trama in parte inverosimile (ragazza incinta che se ne va di casa e ne i famigliari nel il padre del bambino danno o hanno sue notizie). Il romanzo avrebbe potuto basarsi su una buona ed originale idea...sprecata!

Profumo delle foglie di limone (Il)

Anonimo - 27/02/2012 13:16

voto 0 su 5 1

Me lo ha prestato una mia amica: la lettura è stata scorrevole, per quel che mi riguarda, anche perchè tratta un tema così cupo e triste ma così interessante e reale, che da sempre mi appassiona. Peccato per il finale, come qualcun'altro prima di me ha notato, che pare non ci sia. E' anche giusto che il bene non abbia chissà quale trionfo, in fondo se la giustizia non la fa materialmente l'essere umano, ci pensa la natura, ci pensa Dio: tutti fanno la stessa fine e non se ne portano niente dietro di tutto ciò che hanno fatto. Però...mi sarebbe piaciuto un'altro finale, quello sì...Piacevole e scritto bene, ma non lo regalerei.

Profumo delle foglie di limone (Il)

Anonimo - 04/02/2012 15:53

voto 0 su 5 1

Uno dei libri più sopravvalutati che mi sia capitato di leggere nell'ultimo periodo. Noioso, ripetitivo in modo irritante e con dinamiche comportamentali e dialoghi che mi hanno lasciato stranito. Sebbene l'idea sia buona, ho trovato certe riflessioni e considerazioni troppo banali visto il tema. A meno della metà del libro viene voglia di mollare il colpo!

Profumo delle foglie di limone (Il)

Anonimo - 18/01/2012 13:29

voto 0 su 5 1

Sono d'accordissimo con la precedente recensione. Finale inesistente... Che delusione! Zero stelline....

Profumo delle foglie di limone (Il)

Anonimo - 08/11/2011 16:34

voto 0 su 5 1

E' sicuramente un bel libro, peccato che il finale..... non c'é, e tutte le aspettative del lettore sul trionfo della giustizia non si avverano.

Profumo delle foglie di limone (Il)

Anonimo - 03/11/2011 19:01

voto 2 su 5 2

Tanto rumore per nulla,libro banale e a tratti pesante con cadute della trama di una noia mortale.

Profumo delle foglie di limone (Il)

Anonimo - 17/10/2011 13:57

voto 3 su 5 3

Un libro da leggere d'un fiato grazie alla trama coinvolgente ed alla scrittura semplice. Non ho apprezzato il finale: rimane una storia inconclusa o conclusa male. Una storia di speranze svanite.Ma fa riflettere sul fatto che non sempre il bene ha la meglio. Lo stile è certamente quello di una scrittrice ancora agli esordi. Ne consiglio comunque la lettura.

Profumo delle foglie di limone (Il)

Anonimo - 04/10/2011 16:49

voto 0 su 5 1

Lettura consigliata.

Profumo delle foglie di limone (Il)

Anonimo - 03/10/2011 18:51

voto 4 su 5 4

Lettura semplice e voloce che offre uno spunto di riflessione su un argomento delicato. Bisogna tenere presente che non si tratta di un saggio, ma di un romanzo e quindi valutare il suo essere romanzo e non testo-documento.

Profumo delle foglie di limone (Il)

Anonimo - 04/09/2011 13:56

voto 0 su 5 1

Da non perdere! Questo è uno di quei libri che non smetterei mai di leggere

Profumo delle foglie di limone (Il)

Anonimo - 02/09/2011 18:39

voto 4 su 5 4

Ho trovato questo romanzo molto bello, semplice, scritto bene e capace di tenere in suspense il lettore fino all'ultima pagina. Certo credo non abbia la pretesa di essere un romanzo storico-verità sull'epoca ma solo un romanzo che ha come sfondo un tema delicato. Il finale penso sia un po' voluto dalla scrittrice per far notare come nella realtà le cose vadano diversamente da quello che ci si aspetta e il male purtroppo spesso vince sul bene.

Profumo delle foglie di limone (Il)

Anonimo - 01/09/2011 19:15

voto 5 su 5 5

Bel libro...emozionante soprattutto dal punto di vista del sopravvissuto ai campi di concentramento e dell'eredità lasciata dal suo compagno di campo...bella anche la parte della ragazza giovane.....da leggere

Profumo delle foglie di limone (Il)

Anonimo - 30/08/2011 16:02

voto 2 su 5 2

Un libro statico e scontato fin dalle prime pagine... il finale sarebbe potuto essere molto più emozionante.

Profumo delle foglie di limone (Il)

Anonimo - 29/08/2011 20:48

voto 3 su 5 3

Bel libro, iniziato a leggerlo non sono più riuscita a smettere! Molto bel delineato il personaggio di Julian, meno intrigante sandra, troppo ingenua e un po' inverosimile, incinta che si lancia da una finestra! odiosa Karin ma comunque difficile immaginarla nei panni di una sadica infermiera nazista! finale aperto che mi ha lasciato un po' di amaro in bocca, speravo che i "cattivi" scontassero la giusta punizione ma evidentemente il senso del libro è proprio questo, il male il più delle volte rimane impunito!

Profumo delle foglie di limone (Il)

Anonimo - 29/08/2011 14:05

voto 2 su 5 2

Un libro che inizia in modo intrigante, ma non rispetta le aspettative. deludente!

Profumo delle foglie di limone (Il)

Anonimo - 22/08/2011 23:02

voto 4 su 5 4

A me è piaciuto molto! Non avrei mai smesso di leggere dalla voglia di sapere cosa sarebbe successo!

Profumo delle foglie di limone (Il)

Anonimo - 18/08/2011 15:08

voto 0 su 5 1

Non sono d'accordo! E' un libro scritto benissimo, scorrevole e avvincente. Io l'ho amato subito e letto in 1 giorno. Ora l'ho passato alle mie amiche e anche a loro e' piaciuto. Tratta un argomento delicato in modo discreto.e ti rendi conto di quanto il pericolo che questi mostri siano seduti accanto a noi in autobus o al ristorante sia più reale di quanto pensiamo!

Profumo delle foglie di limone (Il)

Anonimo - 16/08/2011 10:30

voto 2 su 5 2

Mi aspettavo un finale diverso, ma sostanzialmente il libro mi è piacuto...

Profumo delle foglie di limone (Il)

Anonimo - 08/08/2011 09:24

voto 4 su 5 4

Devo dire che ho iniziato questo libro piena di pregiudizi per tutte le recensioni negative lette sul sito. e devo dire che non capisco come di fà a dire che è "brutto e scritto male". quelli brutti e scritti male sono un'altra cosa (tipo "l'uomo che non voleva amare". quello si che è patetico!) questo scorre benissimo, si legge da solo, è scritto in maniera semplice e scorrevole che lo rendono piacevole nonostante il tema trattato. a me è piaciuto molto, consigliatissimo!

Profumo delle foglie di limone (Il)

Anonimo - 06/08/2011 13:23

voto 0 su 5 1

Ho trovato questo libro molto appassionante, il racconto è originale, ricco di suspense, capace di far riflettere.

Profumo delle foglie di limone (Il)

Anonimo - 28/07/2011 09:48

voto 0 su 5 1

Mah... Che dire, un libro scritto con un linguaggio elementare, troppo elementare. Ti aspetti una trama con un finale sensazionale ma durante la lettura non succede mai niente. Non appena pensi che arrivi il colpo di scena resti deluso nello scoprire che in realtà è solo un susseguirsi di azioni quotidiane senza mordente. Grande aspettativa con delusione finale. Un tema così importante e su cui si può costruire molto è stato trattato come una storiella di un vecchietto che non sa come passare le giornate.

Profumo delle foglie di limone (Il)

Anonimo - 25/07/2011 12:46

voto 2 su 5 2

Noioso e ripetitivo, sembra scritto da un bambino con un linguaggio troppo semplice, non succede mai niente, non è altro che il ripetersi della stessa situazione dall'inizio alla fine. Non mi ha dato nessuna emozione!

Profumo delle foglie di limone (Il)

Anonimo - 17/07/2011 15:01

voto 2 su 5 2

Dopo tanta pubblicità mi aspettavo molto molto di più. Assolutamente mediocre

Profumo delle foglie di limone (Il)

Anonimo - 03/07/2011 22:22

voto 0 su 5 1

Veramente non capisco come si attribuisca ad un libro un premio letterario! Scritto con una povertà di linguaggio assurda, come povera è la storia, molto ripetitva nella narrazione delle azioni quotidiane. Uno dei protagonisti, Julian, per tutto il racconto, non si capisce come voglia vendicarsi di questi ex nazisti, quasi dovesse mettere in pratica chissà quale piano strategico! Molto molto deludente, sconsigliatissimo.

Profumo delle foglie di limone (Il)

Anonimo - 09/06/2011 14:51

voto 4 su 5 4

Scritto in maniera semplice, comprensibile, interessante,una piacevole lettura, una volta iniziato, non lo molli lì di certo. Ancora una volta sorpresa dai delitti e atrocità commese in passato. Lo consiglio di sicuro.

Profumo delle foglie di limone (Il)

Anonimo - 06/06/2011 22:40

voto 1 su 5 1

Mi sono chiesta spesso che tipo fosse l'autrice di questo libro. Ho immaginato e forse anche "sperato" che fosse un'adolescente con il sogno di diventare scrittrice di bestsellers, magari un po' secchioncella ma con creatività ed entusiasmo da vendere alle prese con lo studio del Nazismo. Beh! Scoprire grazie a qualche breve ricerca sul web che si tratta di una signora di 56 anni la delusione è stata enorme! Noioso e banale, decisamente infantile anche nella prosa, fine a se stesso senza alcuna intenzione. Non è un romanzo storico, non è un romanzo di formazione, non è un libro di denuncia... Cos'è allora? E' una storia scritta male la cui sola attrattiva è nella presentazione della trama in copertina perché ti fa credere leggendola che sei davanti a un capolavoro e invece è un libro del tutto inutile!

Profumo delle foglie di limone (Il)

Anonimo - 19/05/2011 10:53

voto 0 su 5 1

Un libro brutto e scritto male. Lo sconsiglio

Profumo delle foglie di limone (Il)

Anonimo - 07/04/2011 10:59

voto 4 su 5 4

Nella sua semplicità scatena emozioni complesse, mi ha coinvolto profondamente, buon anticamera per tornare ad approfondire argomenti di un passato non troppo passato.

Profumo delle foglie di limone (Il)

Anonimo - 03/04/2011 21:37

voto 1 su 5 1

Assolutamente deludente. Grande operazione di marketing, articoli e schede molto attraenti per un libro dalla scrittura povera e dal contenuto poco soddisfacente. Ho letto di meglio.

Profumo delle foglie di limone (Il)

Anonimo - 23/03/2011 11:41

voto 3 su 5 3

Troppa fantasia, narrazionre fluida ed apprezzabile, vicenda lontanissima anche dal verosimile e facile individuazione dei "cattivi". Siamo, purtroppo, ancora una volta, al "vae victis" !

Profumo delle foglie di limone (Il)

Anonimo - 21/03/2011 14:01

voto 4 su 5 4

Sin dalle prime pagine ti senti preso per mano da personaggi commoventi che ti aprono il loro mondo per farti immergere in una storia dai contenuti profondi e toccanti. Un romanzo che sicuramente scuote la coscienza portando alla riflessione.

Profumo delle foglie di limone (Il)

Anonimo - 03/03/2011 12:05

voto 5 su 5 5

Molto bello!

Profumo delle foglie di limone (Il)

Anonimo - 01/03/2011 12:42

voto 4 su 5 4

Un libro che vale la pena leggere. Bello, ben raccontato, con eroi decisamente fuori dagli schemi, e senza raccontare di violenza e sangue, riesce a creare suspense.

Profumo delle foglie di limone (Il)

Anonimo - 16/02/2011 10:28

voto 5 su 5 5

Molto carino! Lo consiglio vivamente!

Profumo delle foglie di limone (Il)

Anonimo - 03/02/2011 16:24

voto 4 su 5 4

Bello, ma un po' melenso.

Profumo delle foglie di limone (Il)

Anonimo - 29/01/2011 10:50

voto 0 su 5 1

Incantevole!

Recensioni successive...

    Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

    usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
    torna su Torna in cima