Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Quando l'orrore è donna. Torturatrici e kamikaze. Vittime o nuove emancipate?
Quando l'orrore è donna. Torturatrici e kamikaze. Vittime o nuove emancipate?

Quando l'orrore è donna. Torturatrici e kamikaze. Vittime o nuove emancipate?

by Stefanella Campana - Carla Reschia
pubblicato da Editori Riuniti

Prezzo:
14,00 6,30
Risparmio:
7,70 -55 %
mondadori card 13 punti carta PAYBACK
Disponibile.
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24 €.
Ordina ora per riceverlo lunedì 3 aprile.  (Scopri come).

Descrizione

Che cos'hanno in comune Liynndie England, la spensierata torturatrice del carcere di Abu Ghraib che amava farsi immortalare con un detenuto iracheno nudo al guinzaglio e l'infermiera Wafa Idris, salutata dai media come la prima donna palestinese "combattente" e "shahid" dell'Intifada? "Ragazze della porta accanto" balzate dal totale anonimato alla dignità di icona, le prime vere protagoniste "globali" all'alba del terzo millennio. Vittime o post-emancipate? A Occidente come a Oriente ci si interroga su queste "nuove" donne. Spie di un disagio, segnali di allarme che arrivano speculari e simmetrici dal Nord come dal Sud del mondo e impongono di riconsiderare la strada percorsa.

Dettagli

Generi Politica e Società » Donne » Questioni femminili » Ideologie e Teorie politiche » Scienza e teoria politica » Studi di Genere e gruppi sociali » Donne

Editore Editori Riuniti

Collana Primo piano

Formato Brossura

Pubblicato  01/01/2005

Pagine  175

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788835956402


0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Quando l'orrore è donna. Torturatrici e kamikaze. Vittime o nuove emancipate?"

Quando l
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima