Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Rex Iuba
Rex Iuba

Rex Iuba

by Stefano Medas
pubblicato da Mondadori

17,00
20,00
-15 %
20,00
Disponibilità immediata - pochi pezzi a magazzino.
34 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Roma, 46 a.C. Nel corteo trionfale di Cesare dopo la campagna d'Africa sfila un giovanissimo orfano di guerra: è Giuba, figlio del re di Numidia, sconfitto dai cesariani. Un triste futuro lo attende se non fosse che gli dèi, da cui dipendono le sorti degli uomini, hanno in serbo altri progetti per lui: a Giuba è riservato un destino che lo porterà a riconquistare gli onori del suo rango. Viene infatti accolto nella famiglia di Augusto e cresciuto secondo il costume romano. Nel 25 a.C. è lo stesso Ottaviano ad assegnargli il regno di Mauretania, in Nordafrica, e a dargli in sposa la bella e sensuale Cleopatra Selene, figlia di Cleopatra e Marco Antonio, una donna colta e raffinata, legata al marito da un sentimento profondo. Appassionato di arte e letteratura, di filosofia e geografia, non pago dei preziosi volumi custoditi nella sua immensa biblioteca, Giuba promuove diverse spedizioni esplorative, spinto dalla sua inestinguibile sete di conoscenza. Fra queste, la più avventurosa e rocambolesca lo condurrà, insieme ad alcuni amici fidati e a una settantina di marinai abili con i remi quanto con la spada, alla scoperta delle Isole Fortunate, le odierne Canarie. Lì, in quei luoghi sospesi fra mito e realtà, agli estremi confini del mondo conosciuto, i protagonisti della spedizione scopriranno una natura spettacolare e selvaggia, incontreranno un popolo che non conosce il denaro e l'avidità, assisteranno ai fenomeni prodotti dall'immane potenza dell'Oceano, nelle cui viscere ribollono fiumi di lava e dimorano mostri marini. Con passione e competenza, restituendoci vividi i colori dell’epoca, Stefano Medas ci accompagna lungo le coste dell’Africa, in un itinerario costellato di pericoli che è prima di tutto un viaggio dell'anima, dal quale si torna inevitabilmente trasformati e consapevoli che il luogo ideale nel quale rifugiarsi per sfuggire ai nostri tormenti risiede in noi stessi.

Dettagli

Generi Gialli Noir e Avventura » Romanzi storici , Romanzi e Letterature » Narrativa d'ambientazione storica

Editore Mondadori

Collana Omnibus

Formato Rilegato

Pubblicato 28/06/2016

Pagine 367

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788804661696

4 recensioni dei lettori  media voto 5  su  5
Scrivi una recensione
5 star
4
4 star
0
3 star
0
2 star
0
1 star
0
Rex Iuba pattipi73

pattipi73 - 18/09/2017 10:02

voto 5 su 5 5

Rex Iuba non è un libro da leggere ascoltando musica cantata, né mentre si armeggia con orpelli elettronici o si è distratti da qualche altra cosa. È una scelta di lettura responsabile. Un tempo prezioso da concedersi, e da concedere al viaggio che si decide di intraprendere. Se soffrite il mare, o temete che la salsedine vi increspi il vello e secchi la pelle, e l'odor d'uomini sudati di vecchio vi sconvolge le narici raffinate, non imbarcatevi nemmeno. Non aprite neppure la copertina di cartone che fa da opercolo al libro, poiché in esso cadrete inconsapevolmente. Stefano Medas è un Navarco di vecchia scuola, di quelli che passan più tempo tra le spire delle correnti di fondo di quanto non stiano sulla terraferma. Rex Iuba è il suo primo romanzo, la concretizzazione di studio, passione, amore, mescola dalla quale nasce un viaggio che par reale. Con questo saggio romanzato - saggio poiché la descrizione della tratta è rigorosa, meticolosa, maniacale, al punto di consentire, a chi volesse intraprenderla in proprio, sul serio, di ripercorrerla minuziosamente, tappa per tappa - l'autore restituisce in pieno l'importanza alla figura di Iuba, sovrano dalla cultura impareggiabile che la polvere dei secoli ammucchiatasi sul proprio indispensabile operato ha fino ad oggi nascosto al grande pubblico. Chissà quanti dei lettori che si accingeranno a salire in coperta sull'onenaria del Comandante Medas, una volta giunti a destinazione, riconosceranno il luogo ove già, ignorando, vissero la loro più bella vacanza.

Rex Iuba andreagobbi

andreagobbi - 19/01/2017 15:31

voto 5 su 5 5

Dopo anni torno a navigare con la fantasia e ad immaginare nuovi porti. Grazie per avermi fatto navigare dentro di me e a risvegliare quell'uomo che deve stare sempre attento in vedetta e pronto ad ogni cambio di rotta facendosi emozionare dalla vita. Stimolante, lo consiglio a gonfie vele!

Rex Iuba gnoli

gnoli - 04/10/2016 11:12

voto 5 su 5 5

Un viaggio nell'Antichità. In tutti i sensi. Medas si dimostra un fine conoscitore del mondo antico e della sua letteratura. Un viaggio immaginario, che poi tanto immaginario non è, oltre i confini del mondo, alla ricerca di qualcosa d'ineffabile. Bellissimo. DA NON PERDERE.

Rex Iuba robertasapio

robertasapio - 20/07/2016 09:36

voto 5 su 5 5

Ho trovato questo romanzo stupendo. Amo il genere romanzo storico e nell'opera di Stefano Medas ho riscontrato tutti i crismi di questo genere letterario uniti ad una ammirevole onestà intellettuale nella ricostruzione, seppure fantasiosa, della Storia. Lo consiglio vivamente per una lettura estiva che non significa banale ma anzi molto "nutriente".

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima