Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Riflessioni sul «dovere» giuridico di tollerare nei rapporti interprivati. Quo usque tandem?
Riflessioni sul «dovere» giuridico di tollerare nei rapporti interprivati. Quo usque tandem?

Riflessioni sul «dovere» giuridico di tollerare nei rapporti interprivati. Quo usque tandem?

by Giuseppe Foti
pubblicato da Rubbettino

Prezzo:
15,00 12,75
Risparmio:
2,25 -15 %
mondadori card 26 punti carta PAYBACK
Disponibile.
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 19 €.
Ordina ora per riceverlo giovedì 26 gennaio.  (Scopri come).

Descrizione

La tolleranza appartiene al mondo dei fatti siccome al mondo dei valori. Fenomenologia ed assiologia attraversano l'opera. Il proposito è di fornire un contributo allo studio analitico della tolleranza sul piano della necessità di valore. Più in particolare, è nel dovere di tollerare del danneggiato, a lume delle note Sezioni Unite del 2008, che va individuata la trama essenziale del percorso argomentativo. Sul piano della doverosità giuridica, la logica della tolleranza si rivela forse una mitologica ? Quale compatibilità con le visioni personaliste?

Dettagli

Generi Economia Diritto e Lavoro » Diritto » Procedura civile » Sistema legale , Psicologia e Filosofia » Filosofia: Specifiche aree » Filosofia del diritto

Editore Rubbettino

Collana Varia

Formato Libro

Pubblicato  24/01/2012

Pagine  118

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788849836691


0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Riflessioni sul «dovere» giuridico di tollerare nei rapporti interprivati. Quo usque tandem?"

Riflessioni sul «dovere» giuridico di tollerare nei rapporti interprivati. Quo usque tandem?
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima