Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Ritratti di città. Dal Rinascimento al secolo XVIII
Ritratti di città. Dal Rinascimento al secolo XVIII

Ritratti di città. Dal Rinascimento al secolo XVIII

by Cesare De Seta
pubblicato da Einaudi

32,30
38,00
-15 %
38,00
Disponibile.
65 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Negli studi di storia urbana degli ultimi decenni ha assunto un posto di rilievo sempre maggiore ed una sua autonomia il testo iconografico che documenta la morfologia del sito, la struttura urbanistica e l'architettura della città. Cesare De Seta dà ordine a una serie di argomenti che sono comuni all'iconografia urbana in età moderna, indipendentemente dai Paesi di cui le città sono parte. E nella seconda metà del XV secolo che si fonda un sapere topografico comune che si irradia da taluni centri e si diffonde, con maggiore o minore rapidità, per tutta l'Europa. A cominciare dall'Italia, vero baricentro delle ricerche del libro, luogo in cui nasce il "ritratto di città" e vengono definite le tipologie di rappresentazione. Alle città dipinte nelle sedi del potere succede, grazie alla rivoluzione della stampa, la diffusione dell'immagine di città nei "libri di città" e parallela scorre l'opera dei vedutisti: un proficuo gioco di scambi tra pittura e topografia che sarà interrotto dalla nascita della fotografia.

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Ritratti di città. Dal Rinascimento al secolo XVIII"

Ritratti di città. Dal Rinascimento al secolo XVIII
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima