Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Romeo e Giulietta. Testo inglese a fronte
Romeo e Giulietta. Testo inglese a fronte

Romeo e Giulietta. Testo inglese a fronte

by William Shakespeare
pubblicato da Mondadori

Prezzo:
9,00 7,65
Risparmio:
1,35 -15 %
mondadori card 15 punti carta PAYBACK
Disponibilità immediata - pochi pezzi a magazzino.
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24 €.
Ordina ora per riceverlo mercoledì 29 marzo.  (Scopri come).

Descrizione

L'amore tra Romeo e Giulietta non è cortese, né platonico. E sensuale e totalizzante, vuole andare dritto al punto, vuole baci e carezze, e non chiede strategie, né astuzie. Dubita, sì. Ha paura delle bugie, dei falsi giuramenti, del doppio gioco. Ha paura di essere preso in giro, ma non vuole mostrarsi algido e distante per accendere la passione nell'altro. E già tutto lì, è già stato detto tutto, perché aspettare? Il volume è corredato da esclusivi contenuti extra, spunti e approfondimenti nella cultura contemporanea: film e serie TV, musica, arte, libri, fumetti e graphic novel.

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Testi teatrali , Cinema e Spettacolo » Teatro » Testi e critica letteraria , Bambini e Ragazzi » Classici » 13-16 anni

Editore Mondadori

Collana Classici Chrysalide

Formato Brossura

Pubblicato  27/05/2013

Pagine  280

Lingua Italiano

Titolo Originale Romeo and Juliet

Lingua Originale Inglese

Isbn o codice id 9788804627791


Traduttore S. Quasimodo

1 recensioni dei lettori  media voto 3  su  5
Scrivi una recensione
5 star
0
4 star
0
3 star
1
2 star
0
1 star
0
Romeo e Giulietta. Testo inglese a fronte claudiamurtas90

Claudia Murtas - 17/10/2013 20:10

voto 3 su 5 3

Ho letto questo libro un pò a rilento.. in un momento un po' out, in cui il cinismo regnava sovrano! In quel momento l'ho trovato terribilmente stupido: Romeo è innamorato di Rosalina, tutto disperato, e appena vede Giulietta già si innamora e il giorno dopo si sposano!! Come si può considerare una storia del genere romantica?! Come si può considerare un amore tanto superficiale, romantico sopra ogni livello?! L'amore di Cime Tempestose mi è arrivato dritto al cuore, degradante e sofferto; ma non questo, questo non è riuscito ad emozionarmi. Leggendo New Moon, sono stata d'accordo su ciò che pensa Edward: "«Sai, Romeo mi ha sempre dato sui nervi», commentò all'inizio del film. «Cosa c'è che non va in Romeo?», chiesi leggermente offesa. Era uno dei miei personaggi preferiti. Prima di incontrare Edward mi ero quasi presa una cotta per lui. «Be', prima di tutto è innamorato di questa Rosalina... Non ti pare un po' volubile, il ragazzo? Poi, qualche minuto dopo il matrimonio, uccide il cugino di Giulietta. Poco intelligente, davvero. Un errore dopo l'altro. Peggio di così non avrebbe potuto fare per demolire la propria felicità»." New Moon Ma rileggendolo... come lui, mi sono dovuta un po' ricredere. La sfortuna che intinge questa storia, e che me la fa guardare con occhio critico, non riesce però a eclissare delle belle parti che vi sono dentro. E che probabilmente rendono famosa questa storia "O mio amore, mia sposa! La morte, che ha già succhiato il miele del tuo respiro, nulla ha potuto sulla tua bellezza. Ancor non sei vinta, e l'insegna di bellezza, sulle labbra e sul viso è ancora rossa, e la pallida bandiera della morte su te non è distesa. ... O amata Giulietta, perché sei ancora bella? Ti ama forse la morte senza corpo? L'odioso, squallido mostro ti tiene qui nell'ombra come amante? Questo io temo, e resterò con te, per sempre, chiuso nella profonda notte. ... Occhi, guardatela unultima volta, braccia, stringetela nell'ultimo abbraccio, o labbra, voi, porta del respiro, con un bacio puro suggellate un patto senza tempo con la morte che porta via ogni cosa."

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima