Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Senilità
Senilità

Senilità

by Italo Svevo
pubblicato da Mondadori

8,07
9,50
-15 %
9,50
Disponibile.
16 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

"Egli attraversava la vita cauto, lasciando da parte i pericoli ma anche il godimento, la felicità. A trentacinque anni si ritrovava nell'anima la brama insoddisfatta di piaceri e di amore, e già l'amarezza di non averne goduto, e nel cervello una grande paura di se stesso e della debolezza del proprio carattere..." L'esistenza grigia di Emilio Brentani viene a un tratto animata dalla passione per la popolana Angiolina, bella, vivace, volgare. Ma Emilio è incapace di giovanile trasporto, e Angiolina poco propensa ad assecondare i propositi moralizzatori dell'innamorato; la loro avventura resta un episodio sterile, e tuttavia unica nota di colore nella "gioventù senile" del protagonista. Curiosamente ignorato dalla critica alla sua prima apparizione (1898) e rivalutato solo dopo il successo della Coscienza di Zeno, il secondo romanzo di Svevo svolge i temi maggiori della sua narrativa: l'inettitudine alla vita, il senso di fallimento di un'esistenza proiettata verso un'interiorità psicologica tormentata, maniacale. Nell'autoanalisi lucidissima del protagonista , nella sapienza dello stile, nella puntuale costruzione dei personaggi si manifesta in pieno l'arte narrativa, profondamente moderna, del romanziere triestino.

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Classici italiani

Editore Mondadori

Collana Oscar classici moderni

Formato Tascabile

Pubblicato 01/01/2001

Pagine 224

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788804492610

2 recensioni dei lettori  media voto 4  su  5
Scrivi una recensione
5 star
0
4 star
1
3 star
1
2 star
0
1 star
0
Senilità

Alessio - 12/09/2005 22:06

voto 4 su 5 4

Nonostante la semplicità del linguaggio utilizzato da Svevo , Senilità risulta essere un libro non molto scorrevole,soprattutto nella sua prima parte. La seconda metà del libro risulta essere invece estremamente bella ed interessante,grazie allo sviluppo della storia narrata dal grande scrittore Triestino. Il personaggio principale, Emilio Brentani, subisce uno sviluppo psicologico ed emotivo stupefacente. Durante lo svolgimento della storia il protagonista subisce modificazioni caratteriali sorprendenti;questo ci fa comprendere come la vita sia un continuo cambiamento della nostra personalità conseguenza degli eventi di tutti i giorni. Eccezionale la capacità di Svevo di rappresentare, in modo estremamente realista, le difficoltà della vita nonché le delusioni ed il dolore che talvolta colpiscono l'uomo. In conclusione una schietta e semplice descrizione della realtà;un libro sicuramente da leggere e da apprezzare per la sua bellezza.

Senilità

Anonimo - 28/02/2004 15:07

voto 3 su 5 3

Il protagonista viene descritto da Svevo con grande intensità e cura psicologica,tanto che il lettore non faticherà a riconoscerne in breve tempo la sua particolare psiche. Emilio Brentani,l'assassino della povera sorella Amalia,l'arma del delitto:l'incapacità di assumersi la responsabilità di amare,la sottile invidia nei confronti dei suoi amici,l'egoismo. Purtroppo lo stile della scrittura dell'autore è piuttosto pesante,macchinoso,soprattutto nella prima parte del romanzo,dove forse qualcuno potrebbe meditare di lasciar perdere per dedicarsi ad altra lettura,tuttavia col procedere della vicenda l'interesse tende inevitabilmente a crescere sino ad un finale forse un po' scontato ma certamente non privo di spunti di riflessione.Un libro a strappi,per appassionati. FABIO BALLABIO

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima