Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Serial killer italiani. Cento anni di casi agghiaccianti da Vincenzo Verzeni a Donato Bilancia

by Gordiano Lupi
pubblicato da Editoriale Olimpia

Prezzo:
16,50 8,25
Risparmio:
8,25 -50 %
In promo:
3x2 su migliaia di libri
mondadori card 16 punti carta PAYBACK
Disponibile.
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 19 €.
Ordina ora per riceverlo venerdì 27 gennaio.  (Scopri come).

Dettagli

Generi Politica e Società » Servizi sociali e Criminologia » Criminologia: Opere generali , Psicologia e Filosofia » Psicologia: Specifiche aree » Psicologia criminale e legale

Editore Editoriale Olimpia

Collana Mistery

Formato Brossura

Pubblicato  01/01/2005

Pagine  296

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788825300918


24 recensioni dei lettori  media voto 3  su  5
Scrivi una recensione
5 star
5
4 star
9
3 star
3
2 star
0
1 star
5
Serial killer italiani. Cento anni di casi agghiaccianti da Vincenzo Verzeni a Donato Bilancia

Anonimo - 02/04/2009 16:00

voto 0 su 5 1

Concordo

Serial killer italiani. Cento anni di casi agghiaccianti da Vincenzo Verzeni a Donato Bilancia

Anonimo - 02/04/2009 15:57

voto 0 su 5 1

Pessimo libro, pieno di errori e inesattezze un copia incollata da vari siti che trattano l'argomento. E' un mio parere, soldi spesi male....

Serial killer italiani. Cento anni di casi agghiaccianti da Vincenzo Verzeni a Donato Bilancia

Fernando Bassoli - 30/03/2007 19:13

voto 4 su 5 4

Il problema delle critiche a Lupi hanno la spiacevole conseguenza di investire, screditandoli, i libri di tutti gli autori de Il Foglio letterario. Per questo ci sentiamo chiamati in causa e interveniamo. Per difendere il nostro lavoro. Io per esempio per il Foglio ho pubblicato ''Il vero volto delle donne'' e sento il bisogno di dire questo: Homo homini LUPI

Serial killer italiani. Cento anni di casi agghiaccianti da Vincenzo Verzeni a Donato Bilancia

Anonimo - 26/03/2007 10:27

voto 4 su 5 4

Un elenco incredibile di serial killer italini degli ultimi cento (e passa) anni... Questo libro risveglia nella mente i titoli dei giornali e dei telegiornali che oramai erano sepolti nella mia memoria, casi che sembravano così lontani dalle realtà da esser frutto di una mente letteraria (un po' malata), ma che invero sono reali. Bella anche la struttura dei capitoli.

Serial killer italiani. Cento anni di casi agghiaccianti da Vincenzo Verzeni a Donato Bilancia

Anonimo - 18/03/2007 12:04

voto 1 su 5 1

La mia opinione sul libro è negativa ma vorrei sollevare una questione ben più penosa. Nessuno si è chiesto come mai dopo una serie di pareri negativi è saltata fuori tutta una schiera di stellette a valore massimo. Questo perché si è tutti in buona fede. Ma ecco la risposta che evidenzia un comportamento che non pare buono e serio. Si tratta di una lettera dell'autore Lupi ai suoi ''amici'' per fare in modo di alzare il valore delle stellette al suo libro --- http://www.bol.it/libri/scheda/ea978882530091.html A questo link qualche ''amico'' ha postato una serie di commenti negativi su un mio libro solo per farmi un dispetto e arrecarmi un danno. Siccome sono i soli commenti pubblicati, non ci faccio una bella figura. Vi chiederei di postare qualche commento di diverso tenore, specie se avete letto il libro e il vostro giudizio è diverso. Grazie per la collaborazione. gordiano -------- come capirete questo falsa completamente il tenore dei pareri su questo libro, positivi o negativi che siano, non c'è serietà per primo in Lupi Gordiano. e in un autore che per primo lui non è serio nei comportamenti non ci si può aspettare un libro serio

Serial killer italiani. Cento anni di casi agghiaccianti da Vincenzo Verzeni a Donato Bilancia

Anonimo - 18/03/2007 10:59

voto 5 su 5 5

Una porcheria così non l'avevo mai vista e sì che di libri sui serial killer ne ho letti anzi proprio perché ne ho letti il libro di lupi è una raccolta superficiale di quello che ha trovato scritto su altri libri o su internet commentato in maniera banale come solo lui sa fare. e non mi stupisce il fatto che appena si parli male e con cognizione di causa di libri scritti da questo autore a un certo punto appaiano dal nulla tutta una serie di commenti positivi per aumentare il valore delle stellette. commenti che hanno la faccia tosta anche di dire che il libro non l'hanno letto però sparano stellete alte a tutto spiano lupi scrive male e ha una rete di adepti che vanno in giro su internet a sollevare di valore i commenti negativi alle sue opere che tristezza

Serial killer italiani. Cento anni di casi agghiaccianti da Vincenzo Verzeni a Donato Bilancia

Anonimo - 11/03/2007 15:52

voto 4 su 5 4

un libro scritto con passione e competenza che tratta un argomento difficile senza cedere alla seduzione della morbosità

Serial killer italiani. Cento anni di casi agghiaccianti da Vincenzo Verzeni a Donato Bilancia

Anonimo - 08/03/2007 19:10

voto 4 su 5 4

sull'argomento serial killer si è scritto molto, ma personalmente trovo l'argomento interessante e sempre intrigante: ben venga chiunque voglia scrivere qualcosa sul tema. Inoltre si concentra sulla situazione italiana, e ciò a mio parere lo rende a maggior ragione appetibile. Se ne è parlato ad Uno Mattina, su raitre da Augias, su vari giornali, e un motivo ci sarà.. la mia è un'opinione personale, da condividere o meno, ma secondo me è un libro che vale la pena leggere. Ivano g.

Serial killer italiani. Cento anni di casi agghiaccianti da Vincenzo Verzeni a Donato Bilancia

Anonimo - 08/03/2007 17:28

voto 4 su 5 4

Ho trovato questo libro completo ed esaustivo. Una buona panoramica, anche da punto di vista psicologico, sul panorama crimininale del nostro paese. Non solo prodotti americani, almeno per una volta. Bravo Lupi.

Serial killer italiani. Cento anni di casi agghiaccianti da Vincenzo Verzeni a Donato Bilancia

Anonimo - 08/03/2007 14:44

voto 4 su 5 4

Il libro è scritto con cognizione di causa e gode di uno stile asciutto e giornalistico. Mi pare ottimo per chi voglia farsi un'idea del crimine seriale nel nostro paese, soprattutto se si avventura in questo mondo per la prima volta. Un lavoro agile e preciso che ha già riscosso i favori della critica. Lupi è spesso un autore scomodo, a partire dai suoi lavori controcorrente su Cuba e sui corsi di scrittura, e per questo si è creato uno stuolo di feroci quanto livorosi critici che lo seguono ovunque nel tentativo di affossarlo, immemori dell'adagio secondo cui anche chi parla male fa buona pubblicità all'autore. Il mio consiglio è: leggetelo. La solare Italia rigurgita di Hannibal...

Serial killer italiani. Cento anni di casi agghiaccianti da Vincenzo Verzeni a Donato Bilancia

Anonimo - 08/03/2007 12:42

voto 4 su 5 4

il libro è ben scritto ed è chiaro che dietro la stesura vi è una raffinata ricerca di storie e personaggi. per gli appassionati del genere è da leggere.

Serial killer italiani. Cento anni di casi agghiaccianti da Vincenzo Verzeni a Donato Bilancia

Anonimo - 08/03/2007 10:59

voto 4 su 5 4

Un romanzo didattico, in linea con le edizioni Olimpia. Certo gli episodi non vengono eccessivamente approfonditi, quindi i casi vengono raccontati per brevi capitoletti, ma lo scopo che persegue Lupi è quello di dare un'infarinatura al lettore sui vari serial killer italiani. Altrimenti avrebbe scelto uno dei tanti assassini e ne avrebbe dilatato la storia. La scelta è dunque più che legittima e i risultati buoni. Una piccola enciclopedia molto utile per chi, come me, è totalmente a digiuno degli episodi accaduti in Italia. Un esempio molto simile come finalità e stile, anche se di argomento totalmente differente, è l' "Enciclopedia della Televisione di Aldo Grasso", utilizzata anche nelle università.

Serial killer italiani. Cento anni di casi agghiaccianti da Vincenzo Verzeni a Donato Bilancia

Flavio Carbone - 08/03/2007 10:37

voto 4 su 5 4

con uno stile scorrevole, fluido e chiaro viene raccolta una documentazione precisa e appassionante sui serial killer

Serial killer italiani. Cento anni di casi agghiaccianti da Vincenzo Verzeni a Donato Bilancia

patriziagarofalo - 08/03/2007 08:15

voto 5 su 5 5

Forse mi mancava da leggere solo questo libro di Lupi . Alcuni suoi testi sono in adozione anche nella mia scuola. Mi riservo di aggiungere di più e in modo più circostanziato alla lettura del testo. Quello che mi preoccupa e mi dispiace non è aver visto commenti negativi ma '' volgari'' ... buttati là senza spiegazione ...quasi invidiosi delle abilità di comunicazione di questo nostro autore italiano... e poi perchè tra scrittori non firmarsi e confrontarsi?!? mi chiamo patrizia garofalo patriziagrf@libero.it parliamone

Serial killer italiani. Cento anni di casi agghiaccianti da Vincenzo Verzeni a Donato Bilancia

Anonimo - 07/03/2007 23:53

voto 3 su 5 3

Nel libro di Lupi c'è qualcosa di più del taglio spiccatamente giornalistico, delle descrizioni puntigliose: la sua personale visione del serial killer, da lui considerato più un malato che un vero criminale. Degne di nota sono le sue osservazioni sul contesto sociale e familiare in cui ogni omicida è nato e cresciuto, che vanno oltre la semplice analisi. L'autore cerca di comprendere a fondo la psicologia dei personaggi di cui parla, senza giudizi nè moralismi.

Serial killer italiani. Cento anni di casi agghiaccianti da Vincenzo Verzeni a Donato Bilancia

Anonimo - 07/03/2007 23:29

voto 5 su 5 5

Un ottimo libro, un excursus spietato in fatti terribili, senza tralasciare gli erroi investigativi. L'ho letto come si legge la cronaca. Per conoscere e non dimenticare

Serial killer italiani. Cento anni di casi agghiaccianti da Vincenzo Verzeni a Donato Bilancia

Anonimo - 07/03/2007 23:06

voto 1 su 5 1

L'autore copia e incolla un po' dappertutto e non dà mai un'opinione personale se non per dire frasi scontate e banali.

Serial killer italiani. Cento anni di casi agghiaccianti da Vincenzo Verzeni a Donato Bilancia

Franca Maria Bagnoli - 07/03/2007 22:58

voto 5 su 5 5

Non ho letto ''Serial Killer'' ma ho letto ''Orrori tropicali'' ''Nemici Miei''. E ''Per conoscere Aldo Zelli'' I commenti negativi su Gordiano Lupi mi sembrano ingenerosi e non motivati. Nei libri di Lupi che ho letto non ho trovato errori ma un linguaggio diretto ed efficace e giudizi su autori che godono di una fama immeritata conquistata per essere famosi in altri campi. E questo, sì. mi sembra un insulto alla letteratura. ''Orrori tropicali'' ha la giusta suspence per scritti del genere e il libro su Zelli dimostra una riflessione sulla vita e l' opera del favolista, profonda e appassionata, fatta con umiltà e ''devozione'' verso Zelli che Lupi chiama Maestro.

Serial killer italiani. Cento anni di casi agghiaccianti da Vincenzo Verzeni a Donato Bilancia

Renzo Montagnoli - 07/03/2007 22:49

voto 3 su 5 3

Gli assassini seriali sono sempre esistiti e non sono quindi un fenomeno recente. Questo bel saggio di Gordiano Lupi conferma che gli omicidi in serie per opera di uno stesso individuo non erano sconosciuti nemmeno nel XIX secolo, come testimoniato dalla vicenda di Antonio Boggia, il mostro di Milano. E quel che è peggio è che, se si sono più accentuati negli ultimi decenni, frutto anche di indagini più accurate che hanno portato a evidenziare la presenza di un'unica mano dietro delitti apparentemente senza punti di contatto, il futuro non potrà che confermarci che non si tratta di un fenomeno di moda, ma di un pericolo sempre presente. Non a caso l'ultimo capitoletto porta un titolo chiaro e lampante: i killer che verranno. Ciò premesso, il saggio in questione presenta più di un punto d'interesse che tende a differenziarlo da altre opere analoghe più frequenti in periodi recenti. L'autore non ha volutamente cercato di suscitare emozioni forti, intense, quasi angoscianti nel lettore; il tono distaccato della narrazione è infatti sempre imperniato su tre cardini fondamentali: quando, come e perché. Quando accadde, anzi accaddero gli eventi delittuosi; come avvennero e infine il perché ebbero a succedere. Questo percorso logico farebbe presupporre una certa noiosità nell'esposizione che invece non si riscontra perchè giustamente l'autore ha inteso delineare razionalmente un quadro della situazione senza eccessivi approfondimenti, tipici di un criminologo, ma con risposte basate sul comune senso della logica, lavoro non certo facile, considerato che la quasi totalità degli omicidi seriali presentano accentuati disturbi psichici. Da questo lavoro di indagine nasce così una sorta di resoconto giornalistico, compassato, che potremmo definire all'inglese, in cui si lascia ampio margine alla fantasia del lettore per immaginare scene che altrimenti potrebbero, pur nella loro drammaticità, gravare eccessivamente sulla struttura, di fatto impedendo lo scopo dell'opera. Il saggio, infatti, ha come obiettivo quello di rendere edotti di un fenomeno ricorrente, al di là di miti e leggende, affinché si abbia sempre ben presente che certi fatti esistono e che traggono origine, prevalentemente, da traumi giovanili che, associati a un'indubbia predisposizione, posso diventare scatenanti di comportamenti illogici e violenti. Insomma, non si può parlare di comuni delinquenti, visto che, salvo rari casi, lo scopo di questi omicidi seriali non è l'arricchimento attraverso l'azione delittuosa. Il tutto, e non è poco, perché il volume conta 291 pagine, è riportato con lo stile mai greve di Gordiano Lupi che sempre si è potuto apprezzare. Si arriva così velocemente all'ultima pagina attraverso una piacevole lettura che offre altresì il pregio di un'acquisizione di conoscenza in un campo che costituisce florido supporto per gli autori di romanzi noir, in cui spesso la fantasia è assai inferiore alla realtà descritta così bene nell'opera in argomento.

Serial killer italiani. Cento anni di casi agghiaccianti da Vincenzo Verzeni a Donato Bilancia

Anonimo - 07/03/2007 22:35

voto 3 su 5 3

Un libro che mette luce su un fenomeno sociale che non è solo americano, che permette di conoscere la storia di un secolo per mezzo delle sue pagine più efferate.

Serial killer italiani. Cento anni di casi agghiaccianti da Vincenzo Verzeni a Donato Bilancia

Anonimo - 07/03/2007 22:17

voto 5 su 5 5

Documentato e puntuale. Un saggio che si legge come un romanzo. Storie dell'orrore che sono racconti di vita vissuta.

Serial killer italiani. Cento anni di casi agghiaccianti da Vincenzo Verzeni a Donato Bilancia

Anonimo - 13/07/2005 00:03

voto 1 su 5 1

esistono tante pubblicazioni che trattano l'argomento serial killer, se cercate un libro interessante lasciate perdere questo. se scrive Lupi, possiamo scrivere tutti

Serial killer italiani. Cento anni di casi agghiaccianti da Vincenzo Verzeni a Donato Bilancia

mercante - 08/07/2005 19:28

voto 1 su 5 1

pessimo libro, pieno di errori e inesattezze. non vale la pena leggerlo

Serial killer italiani. Cento anni di casi agghiaccianti da Vincenzo Verzeni a Donato Bilancia

giuseppe - 03/07/2005 19:10

voto 1 su 5 1

ho rimpianto il denaro speso per il libro e anche il tempo che ho dedicato a esso. nel libro non c'è una sola idea dell'autore, parla per sentito dire o per frasi che ha sentito da gente come francesco bruno che dice tutto e niente...compratelo pure ma meglio spenderli per una pizza

Recensioni successive...

    Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

    usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
    torna su Torna in cima