Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Spingendo la notte più in là. Storia della mia famiglia e di altre vittime del terrorismo
Spingendo la notte più in là. Storia della mia famiglia e di altre vittime del terrorismo

Spingendo la notte più in là. Storia della mia famiglia e di altre vittime del terrorismo

by Mario Calabresi
pubblicato da Mondadori

8,50
10,00
-15 %
10,00
Disponibile.
17 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Descrizione

E la mattina del 17 maggio 1972, e la pistola puntata alle spalle del commissario Luigi Calabresi cambierà per sempre la storia italiana. Di lì a poco il nostro paese scivolerà in uno dei suoi periodi più bui, i cosiddetti "anni di piombo", "la notte della Repubblica". Quei due colpi di pistola però non cambiarono solo il corso degli eventi pubblici, ma sconvolsero radicalmente la vita di molti innocenti. La storia dell'omicidio Calabresi è anche la storia di chi è rimasto dopo la morte di un commissario che era anche un marito e un padre. E di tutti quelli che hanno continuato a vivere dopo aver perso la persona amata durante la violenta stagione del terrorismo. Mario Calabresi, oggi giornalista di "Repubblica", racconta la storia e le storie di quanti sono rimasti fuori dalla memoria degli anni di piombo, l'esistenza delle "altre" vittime del terrorismo, dei figli e delle mogli di chi è morto: c'è chi non ha avuto più la forza di ripartire, di sopportare la disattenzione pubblica, l'oblio collettivo; e c'è chi non ha mai smesso di lottare perché fosse rispettata la memoria e per non farsi inghiottire dai rimorsi. La storia della sua famiglia si intreccia così con quella di tanti altri (la figlia di Antonio Custra, di Luigi Marangoni o il figlio di Emilio Alessandrini) costretti all'improvviso ad affrontare, soli, una catastrofe privata, che deve appartenere a tutti noi.

Dettagli

Generi Storia e Biografie » Biografie Diari e Memorie » Biografie e autobiografie » Memorie , Politica e Società » Politica e Istituzioni » Attivismo politico » Terrorismo , Romanzi e Letterature » Diari, Lettere, Memorie

Editore Mondadori

Collana Piccola biblioteca oscar

Formato Tascabile

Pubblicato 01/05/2009

Pagine 125

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788804580447

3 recensioni dei lettori  media voto 4  su  5
Scrivi una recensione
5 star
2
4 star
0
3 star
1
2 star
0
1 star
0
Spingendo la notte più in là. Storia della mia famiglia e di altre vittime del terrorismo trudybliss

trudy bliss - 18/02/2014 14:35

voto 3 su 5 3

Libro bello e vero, duro ma scritto senza rabbia. Mi è piaciuto molto dove Calabresi vuole porre l'attenzione del lettore, dove lo vuol far soffermare. Rimane l'amaro in bocca e ancora una volta viene da pensare "povera Italia".

Spingendo la notte più in là. Storia della mia famiglia e di altre vittime del terrorismo giorgia.agosti1

Giorgia Agosti - 15/10/2013 09:42

voto 5 su 5 5

Un libro poetico, meraviglioso, pieno di luce e di ottimismo anche se parte da uno degli episodi e dei periodi piu' bui della storia recente d'Italia. Anzichè pero' chiudersi nel pur comprensibile bozzolo del dolore, Mario Calabresi straccia quel velo di compatimento dietro il quale è troppo facile relegare i famigliari di una vittima del terrore e dell'indifferenza umana, si rimette in piedi e passeggia attraverso la sua e le nostre vite, lo fa con una forza dominata ma enorme, con parole e riflessioni che bucano l'anima e sempre, comunque guardando il presente ed il futuro, che forse è il solo modo per imparare a portarsi sulle spalle un passato tanto pesante.

Spingendo la notte più in là. Storia della mia famiglia e di altre vittime del terrorismo

Anonimo - 27/08/2012 19:37

voto 5 su 5 5

Da leggere assolutamente, storia obiettiva della vita vissuta dai familiari delle vittime del terrorismo, persone di cui purtroppo non parla mai nessuno

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima