Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Stabat Mater
Stabat Mater

Stabat Mater

by Tiziano Scarpa
pubblicato da Einaudi

14,45
17,00
-15 %
17,00
Disponibile.
29 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

È notte, l'orfanotrofio è immerso nel sonno. Tutte le ragazze dormono, tranne una. Si chiama Cecilia, ha sedici anni. Di giorno suona il violino in chiesa, dietro la fitta grata che impedisce ai fedeli di vedere il volto delle giovani musiciste. Di notte si sente perduta nel buio fondale della solitudine piú assoluta. Ogni notte Cecilia si alza di nascosto e raggiunge il suo posto segreto: scrive alla persona piú intima e piú lontana, la madre che l'ha abbandonata. "Ma sono lettere, queste? A me sembrano un abbraccio che si sporge alla finestra su un cortile vuoto, sono calci e pugni dati alla cieca, per aria, in solitudine". La musica per lei è un'abitudine come tante, un opaco ripetersi di note. Dall'alto del poggiolo sospeso in cui si trova relegata a suonare, pensa "lo non sono affatto sicura che la musica si innalzi, che si elevi. Io credo che la musica cada. Noi la versiamo sulle teste di chi viene ad ascoltarci". Cosí passa la vita all'Ospedale della Pietà di Venezia, dove le giovani orfane scoprono le sconfinate possibilità dell'arte eppure vivono rinchiuse, strette entro i limiti del decoro e della rigida suddivisione dei ruoli. Ma un giorno le cose cominciano a cambiare, prima impercettibilmente, poi con forza sempre piú incontenibile, quando arriva un nuovo compositore e insegnante di violino. È un giovane sacerdote, ha il naso grosso e i capelli colore del rame. Si chiama Antonio Vivaldi. Grazie al rapporto conflittuale con la sua musica, Cecilia troverà una sua strada nella vita, compiendo un gesto inaspettato di autonomia e insubordinazione.

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi italiani

Editore Einaudi

Collana Supercoralli

Formato Rilegato

Pubblicato 20/10/2008

Pagine 144

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788806171247

5 recensioni dei lettori  media voto 3  su  5
Scrivi una recensione
5 star
0
4 star
1
3 star
3
2 star
0
1 star
1
Stabat Mater

Anonimo - 16/11/2010 16:06

voto 4 su 5 4

Stile ricercato, epistolare, introspettivo e a tratti rabbioso. L'ho apprezzato tantissimo. Uno Strega meritato.

Stabat Mater

Anonimo - 24/12/2009 16:35

voto 3 su 5 3

Condivido pienamente il giudizio. Anche io non saprei trovare parole differenti dal commento già lasciato. Rimane un buon libro che merita di esser letto.

Stabat Mater

Anonimo - 24/08/2009 14:31

voto 3 su 5 3

Sto leggendo questo libro molto particolare, e mi affascina: mi affascina l'idea di una storia così, che mi ha portato dentro un mondo che ignoravo, e mi stupisce piacevolmente che un uomo riesca a parlare di emozioni tutte femminili in modo così intenso! Mi pare molto scorretto scrivere: "che brutto", ognuno ha i suoi gusti, al massimo si puo' dire: "a me non è piaciuto".

Stabat Mater

Anonimo - 15/08/2009 11:27

voto 1 su 5 1

Accidenti, che brutto libro!!

Stabat Mater

Anonimo - 09/08/2009 16:35

voto 3 su 5 3

uno stile nuovo, un pò azzardato che, sul finale ,non delude. partenza abbastanza stentata che ,nella prima metà,induce a lasciar perdere. fondamentale la nota finale che aiuta a comprendere l'intera stesura e regala al lettore quella punta di soddisfazione che soltanto un buon libro può offire.

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima