Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Stalin e l'Italia (1943-45). Diplomazia, sfere di influenza, comunismi

by Roberta Alonzi
pubblicato da Rubbettino

Prezzo:
18,00 15,30
Risparmio:
2,70 -15 %
In promo:
Centinaia di film 3x2
mondadori card 31 punti carta PAYBACK
Disponibile.
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24 €.
Ordina ora per riceverlo martedì 28 marzo.  (Scopri come).

Descrizione

Stalin non aveva mire sull'Italia ma mirava ad un'Italia politicamente stabile, non semplicemente neutrale, ma indipendente. La realtà del controllo militare alleato sulla penisola contraddiceva tale visione. La condotta anglo-americana rallentava la guerra contro la Germania e metteva in pericolo l'instaurazione della democrazia in Italia, concepita in termini di antifascismo ma non di sovietismo. Con la ripresa delle relazioni dirette, Mosca indicava al governo italiano un preciso percorso per il dialogo bilaterale, invitando gli italiani a non identificare la politica sovietica con la diffusione del comunismo. I sovietici gettavano le basi per una futura politica e non per un accordo transitorio; stava alla nostra diplomazia valutare l'utilità di intraprendere o meno tale percorso.

Dettagli

Generi Storia e Biografie » Storia dell'Europa » Storia: specifici argomenti » Storia d'Italia e delle Regioni italiane » Storia d'Italia » Storia militare , Politica e Società » Politica e Istituzioni » Relazioni internazionali

Editore Rubbettino

Collana Saggi. Studi internazionali

Formato Brossura

Pubblicato  05/11/2013

Pagine  299

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788849838817


0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Stalin e l'Italia (1943-45). Diplomazia, sfere di influenza, comunismi"

Stalin e l
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima