Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Storia del cinema
Storia del cinema

Storia del cinema

by Fernaldo Di Giammatteo
pubblicato da Marsilio

Prezzo:
13,00 11,05
Risparmio:
1,95 -15 %
mondadori card 22 punti carta PAYBACK
Disponibilità immediata - pochi pezzi a magazzino.
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 19 €.
Ordina ora per riceverlo martedì 24 gennaio.  (Scopri come).

Descrizione

Dalle imprese dei Lumière, della nascita in America del film western, del comico e del melodramma fino alle rivoluzioni tecniche e di mercato. Dagli inizi degli anni cinquanta con le nuove sperimentazioni, la nouvelle vague, l¿allargamento di filoni fino all¿affermazione dell¿elettronica. I momenti salienti che hanno contraddistinto le cinematografie nazionali, la nascita dei generi, delle scuole e delle tecniche e la ricostruzione, grazie all¿analisi delle opere e ai ritratti dei grandi protagonisti, di tutto il cinema del Novecento.

Dettagli

Generi Politica e Società » Comunicazione e Media » Cinema , Cinema e Spettacolo » Cinema » Cinema, altri titoli

Editore Marsilio

Collana Tascabili. Cinema

Formato Tascabile

Pubblicato  20/09/2002

Pagine  586

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788831780650


1 recensioni dei lettori  media voto 1  su  5
Scrivi una recensione
5 star
0
4 star
0
3 star
0
2 star
0
1 star
1
Storia del cinema

Landolfo - 10/09/2003 21:20

voto 1 su 5 1

Sfogliando questo volumone di quasi 600 pagine, mi sono presto reso conto che neppure un minimo di spazio viene dedicato alla storia del musical. Con mia grande sorpresa, non solo in tutto il libro non viene mai citato il nome di Vincente Minnelli e dei suoi film più importanti ( ''Spettacolo di varietà'', ''Un americano a Parigi''), ma neppure quello ch'io reputo uno fra i più importanti attori nella storia del cinema, ovvero Gene Kelly e il suo fantastico ''Cantando sotto la pioggia''. Ora: è lapalissiano che Di Giammatteo non ami il musical, e che prediliga il genere drammatico alla commedia (preferendo ''Viale del tramonto'' al semplicemento perfetto ''A qualcuno piace caldo''). Ma come è possibile che una storia del cinema ''seria'', non faccia almeno un riferimento così, en passant, ad una ''pietra miliare'' come ''Singing in the Rain''? Ergo: una stella.

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima