Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Strade bianche
Strade bianche

Strade bianche

by Enrico Remmert
pubblicato da Marsilio

14,87
17,50
-15 %
17,50
Disponibile.
30 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Vittorio ha una macchia nascosta e spreca il suo talento di violoncellista sopravvivendo da anni grazie a lezioni private, a lavoretti saltuari e a Francesca, il cui amore l'ha fatto trasferire a Torino. Quando gli viene offerto un posto da sostituto orchestrale a Bari, Vittorio decide di partire. Francesca si propone di accompagnarlo.

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi italiani

Editore Marsilio

Collana Romanzi e racconti

Formato Rilegato

Pubblicato 14/09/2010

Pagine 221

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788831706841

2 recensioni dei lettori  media voto 5  su  5
Scrivi una recensione
5 star
1
4 star
0
3 star
0
2 star
0
1 star
0
Strade bianche

Anonimo - 24/10/2010 16:01

voto 0 su 5 1

Amo molto i romanzi in cui la stessa storia è raccontata da più punti di vista e amo molto le storie di viaggio, non solo fatti di chilometri, ma di consapevolezza, di presa di coscienza. I tre punti di vista sono complementari e dissonanti; il modo di scrivere li accompagna e li asseconda. i dialoghi sono incisivi, divertenti, ma sanno lasciare il passo ad attimi di sospensione, tra paesaggi innevati, curve, saline (e salite) e castelli impossibili. Ho apprezzato in particolare il personaggio di Vittorio, soprattutto il grande affetto con cui è tratteggiato e raccontato. Questa eterna paura che lo avvolge e lo pervade è una cosa che ti fa venir voglia di prendergli la mano e stringerla, per rassicurarlo; di chiudere le finestre per difenderlo o, al contrario, aprirle per fargli trovare il coraggio e la forza per uscire dalla sua stessa prigione. Questa è la cosa che mi ha colpito e coinvolto di più. questo malessere che tutto mette in bilico, contro il quale non c'è difesa, perchè è come essere senza pelle, esposti sempre a qualcosa che non si è scelto né desiderato.

Strade bianche

Anonimo - 22/09/2010 13:12

voto 5 su 5 5

Un romanzo ardente. I personaggi ci sono, eccome se ci sono, la scrittura pure. L'ho letto in frettissima, il ritmo è indiavolato e ti vien voglia di percorrere le pagine come loro percorrono i chilometri. All'inizio non è semplice carburare, come in un vero viaggio, per via delle tre voci incastrate, ma da un certo punto in poi - non so bene come spiegarlo - diventa un libro con un'atmosfera pazzesca, indescrivibile. Bellissimo.

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima