Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Tacco 12
Tacco 12

Tacco 12

by Veronica Benini
pubblicato da Sperling & Kupfer

14,36
16,90
-15 %
16,90
Disponibilità immediata - pochi pezzi a magazzino.
29 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Descrizione

Passo fluido, figura slanciata, ticchettio cadenzato: quale donna non ha sognato di muoversi disinvolta su un paio di stiletti? Anche Marta vorrebbe, ma fanno male, sono scomodi e, peggio ancora, le donano la grazia di un T-rex. Finché incontra la Spora, una sorta di angelo custode biondo e fashion, che rivoluziona la sua vita, a partire dalla scarpiera disperatamente piatta. Di zeppa in plateau, di sandalo in stivale, il tacco si alza, e di conseguenza l'autostima, la carriera e il batticuore. Pura fantasia? Solo nella forma, perché la sostanza è tutta vera. Da secoli i tacchi sono un indiscusso simbolo erotico, anche per un motivo "fisico": impongono al piede e al bacino di assumere una posizione simile a quella che si ha durante l'orgasmo, rendendo la donna più consapevole della propria sensualità. A patto, ovvio, di saperli portare. Attraverso questa favola moderna, Veronica Benini, la prima heel coach italiana, insegna tutti i trucchi per domare le scarpe più belle: come sceglierle in modo da evitare danni posturali, quali modelli non fanno soffrire (esistono!), quali supereranno la prova del tempo (da comprare senza sensi di colpa), quali invece durano l'arco di una notte. E poiché il passo dal guardaroba al beauty è breve, non mancano consigli per prendersi cura di sé e studiare look femminili.

Dettagli

Generi Salute Benessere Self Help » Bellezza e Moda , Hobby e Tempo libero » Saper vivere » Guide alla moda e allo stile , Architettura Design e Moda » Moda » Guide alla moda e allo stile

Editore Sperling & Kupfer

Collana Varia

Formato Rilegato

Pubblicato 29/01/2013

Pagine 321

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788820053659

Illustratore S. Menetti

4 recensioni dei lettori  media voto 2  su  5
Scrivi una recensione
5 star
1
4 star
0
3 star
0
2 star
1
1 star
2
Tacco 12 sabina.ressia

Sabina Ressia - 26/08/2013 14:42

voto 5 su 5 5

Un libro divertente e fresco, pieno di piccole curiosità e consigli pratici montati su una storia leggera e scorrevole. Ci si affeziona alla Spora, alle sue amichecche e a Marta, la discepola. La moda è un gioco, come tutti i giochi ha le sue regole e come tutti i giochi può piacere o no. A me è piaciuto!

Tacco 12 belladigiornopercaso

belladigiorno percaso - 05/02/2013 12:35

voto 1 su 5 1

Tacco12. (Se non ci sai camminare sei una fallita!) Recensione di belladigiornopercaso.net Euro 16,90 Il libro potrebbe essere riassunto così: c'era una volta Marta, una ragazza goffa, che di femminile non aveva nulla. Un bel giorno incontra l'autrice, che nel libro è una specie di fatina e nell'arco di qualche mese Marta diventa una strafiga. Non è impegnativo il libro. (A me Marta piaceva di più prima che incontrasse la fatina, se la tirava di meno.) Il libro è incentrato sui tacchi. Un manuale utile su come camminarci, come sceglierli e come farsi il pedicure. Il mondo gira tutto intorno a questi, ai tacchi! Anche la propria autostima è dipendente e si fonda su questi. (Ovviamente non per me, ma pare che per l'autrice il 99% della sua vita si. Dipenda dai tacchi.) I messaggi sono: Se non sai camminare sui tacchi sei una fallita. Se vieni da me te lo spiego e ti faccio diventare strafiga. Se compri le mie scarpe ancora meglio! Il libro è un tripudio di termini non italiani messi lì a pompare il tutto: wannabe possible reverie n'est-ce-pas bordel pas superfashion no way j'adore remeinder go for it ecc ecc. In pratica mentre lo state leggendo credete di aver comprato il minidizionario italiano-inglese-francese. Per non parlare che in questo libro ci sono dei termini autoconiati o leggermente rivisitati non so secondo che criteri. Nel libro troviamo: uberfiga uberfighissima uberfigherrima figherrima sexytudine diomio miodio dammorire amichecche troppowow meh figaggine si puffa maddai laggente limone (bacio) ecc ecc ecc.. Infine è un susseguirsi di: no ma ti pare? Il libro ha 321 pagine circa ma potrebbe essere si e no riassunto in una decina, magari pure fotocopiate. In pratica i consigli (già risaputi e disponibili sul web)su come camminare sui tacchi sono stati inseriti in questa pseudo storia straziante della goffa Marta. Il libro a mio avviso è diseducativo: fondare la propria autostima sull'aspetto esteriore.

Tacco 12 belladigiornopercaso

belladigiorno percaso - 03/02/2013 10:58

voto 1 su 5 1

Il libro potrebbe essere riassunto così: c'era una volta Marta, una ragazza goffa, che di femminile non aveva nulla. Un bel giorno incontra l'autrice, che nel libro è una specie di fatina e nell'arco di qualche mese Marta diventa una strafiga. Non è impegnativo il libro. (A me Marta piaceva di più prima che incontrasse la fatina, se la tirava di meno.) Il libro è incentrato sui tacchi. Un manuale utile su come camminarci, come sceglierli e come farsi il pedicure. Il mondo gira tutto intorno a questi, ai tacchi! Anche la propria autostima è dipendente e si fonda su questi. (Ovviamente non per me, ma pare che per l'autrice il 99% della sua vita si. Dipenda dai tacchi.) I messaggi sono: Se non sai camminare sui tacchi sei una fallita. Se vieni da me te lo spiego e ti faccio diventare strafiga. Se compri le mie scarpe ancora meglio! Il libro è un tripudio di termini non italiani messi lì a pompare il tutto: wannabe possible reverie n'est-ce-pas bordel pas superfashion no way j'adore remeinder go for it ecc ecc. In pratica mentre lo state leggendo credete di aver comprato il minidizionario italiano-inglese-francese. Per non parlare che in questo libro ci sono dei termini autoconiati o leggermente rivisitati non so secondo che criteri. Nel libro troviamo: uberfiga uberfighissima uberfigherrima figherrima sexytudine diomio miodio dammorire amichecche troppowow meh figaggine si puffa maddai laggente limone (bacio) ecc ecc ecc.. Infine è un susseguirsi di: no ma ti pare? Il libro ha 321 pagine circa ma potrebbe essere si e no riassunto in una decina, magari pure fotocopiate. In pratica i consigli (già risaputi e disponibili sul web)su come camminare sui tacchi sono stati inseriti in questa pseudo storia straziante della goffa Marta. Il libro a mio avviso è diseducativo: fondare la propria autostima sull'aspetto esteriore.

Tacco 12 belladigiornopercaso

belladigiorno percaso - 01/02/2013 14:58

voto 2 su 5 2

Il libro potrebbe essere riassunto così: c'era una volta Marta, una ragazza goffa, che di femminile non aveva nulla. Un bel giorno incontra l'autrice, che nel libro è una specie di fatina e nell'arco di qualche mese Marta diventa una strafiga. Non è impegnativo il libro. (A me Marta piaceva di più prima che incontrasse la fatina, se la tirava di meno.) Il libro è incentrato sui tacchi. Un manuale utile su come camminarci, come sceglierli e come farsi il pedicure. Il mondo gira tutto intorno a questi, ai tacchi! Anche la propria autostima è dipendente e si fonda su questi. (Ovviamente non per me, ma pare che per l'autrice il 99% della sua vita si. Dipenda dai tacchi.) I messaggi sono: Se non sai camminare sui tacchi sei una fallita. Se vieni da me te lo spiego e ti faccio diventare strafiga. Se compri le mie scarpe ancora meglio! Il libro è un tripudio di termini non italiani messi lì a pompare il tutto: wannabe possible reverie n'est-ce-pas bordel pas superfashion no way j'adore remeinder go for it ecc ecc. In pratica mentre lo state leggendo credete di aver comprato il minidizionario italiano-inglese-francese. Per non parlare che in questo libro ci sono dei termini autoconiati o leggermente rivisitati non so secondo che criteri. Nel libro troviamo: uberfiga uberfighissima uberfigherrima figherrima sexytudine diomio miodio dammorire amichecche troppowow meh figaggine si puffa maddai laggente limone (bacio) ecc ecc ecc.. Infine è un susseguirsi di: no ma ti pare? Il libro ha 321 pagine circa ma potrebbe essere si e no riassunto in una decina, magari pure fotocopiate. In pratica i consigli (già risaputi e disponibili sul web)su come camminare sui tacchi sono stati inseriti in questa pseudo storia straziante della goffa Marta. Il libro a mio avviso è diseducativo: fondare la propria autostima sull'aspetto esteriore.

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima