Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Testimone inconsapevole
Testimone inconsapevole

Testimone inconsapevole

by Gianrico Carofiglio
pubblicato da Sellerio Editore Palermo

Prezzo:
12,00 10,20
Risparmio:
1,80 -15 %
mondadori card 20 punti carta PAYBACK
Disponibilità immediata.
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24 €.
Ordina ora per riceverlo lunedì 3 aprile.  (Scopri come).

Descrizione

E stato ucciso un bambino di nove anni. Il piccolo corpo viene ritrovato nel fondo di un pozzo. Un delitto atroce di cui è accusato un ambulante senegalese, Abdou Thiam, che lavora nella spiaggia vicino la casa dei nonni dove il bambino è solito giocare. Inchiodano il senegalese indizi e testimonianze, ma soprattutto una foto e le dichiarazioni di un barista. Un destino processuale segnato: privo di mezzi, lo attendono una frettolosa difesa d'ufficio e vent'anni con rito abbreviato. Ma è un destino che si scontra con quello di un avvocato in crisi che trova, nella lotta per salvare Abdou in una spasimante difesa, un nuovo sapore alla vita.

Dettagli

Generi Gialli Noir e Avventura » Gialli, mistery e noir , Romanzi e Letterature » Gialli, mistery e noir

Editore Sellerio Editore Palermo

Collana La memoria

Formato Brossura

Pubblicato  01/01/2002

Pagine  316

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788838918001


15 recensioni dei lettori  media voto 4  su  5
Scrivi una recensione
5 star
1
4 star
7
3 star
6
2 star
1
1 star
0
Testimone inconsapevole rinaudo

cristina rinaudo - 12/10/2014 12:54

voto 3 su 5 3

Che meraviglia l'incontro con questo scrittore... Per sbadataggine non l'avevo mai letto ed adesso capisco i commenti di tutti coloro che sono non solo suoi lettori ma suoi ammiratori. Scrive talmente bene da prendere il lettore e fargli vivere ciò che descrive. E' come se a quel processo io abbia assistito anch'io. Lavoro distinto.

Testimone inconsapevole fra181273

fra181273 - 21/05/2013 21:50

voto 4 su 5 4

Un giallo spettacolare, di facile lettura, ricco di significato e di riflessioni che risvegliano antichi torpori. In parallelo storie di semplici uomini che traviati dal proprio dolore ritrovano se stessi attraverso le fragilità altrui. Insicurezze che si dipanano allinterno di un caso e un ragionevole dubbio che lentamente si insinua e risveglia gli animi di coloro che inconsciamente si sono smarriti nella loro complessità. Un giudizio lungo e travagliato che rappresenta la rinascita e una sentenza che dovrà essere scritta allindicativo e non al condizionale poiché esplicativa di certezze. Infine un senso profondo di giustizia che va ben oltre il qualunquismo di teorie preconcette e una requisitoria simbolo del discernimento umano alla costante ricerca della verità. Un atto finale non declamato al vento; ma rivolto a tutti coloro che, avvinti dal ragionevole dubbio, si sono sempre fatti sopraffare dallapparenza e per questo auto-elettisi giudicanti. Allora chi è il testimone inconsapevole? Forse colui che si trova sul luogo di un delitto e si lascia trasportare dalla situazione oppure colui che preso da ataviche paure preferisce rinchiudersi nel proprio dolore e giudica se stesso son la stessa ingenuità di chi assiste ad un fatto. Quindi chi deve essere trovato: il colpevole o lanimo umano? Al lettore lardua sentenza.

Testimone inconsapevole

Anonimo - 18/04/2008 00:26

voto 4 su 5 4

La storia di per se stessa è quasi irrilevante, quello che in realtà colpisce, in modo determinante e sicuramente positivo in questo romanzo è la descrizione, molto ben riuscita, dell'evolversi degli stati d'animo del protagonista. un ottimo lavoro introspettivo, piacevole e assolutamente credibile, a differenza di tanti romanzi contemporanei che risultano spesso totalmente fuori da ogni plausibile realtà.

Testimone inconsapevole

Anonimo - 02/04/2008 16:57

voto 5 su 5 5

Una lettura piacevole, scorrevole, mai banale, ben strutturata, che narra in parallelo due storie: quella di cronaca e quella personale dell'io narrante che si mette in discussione, si analizza e alla fine ''guarisce'' e si riscatta. Un libro capace di emozionare, intrattenere e far riflettere. Cosa volere di più?

Testimone inconsapevole

Sara - 10/02/2008 17:42

voto 4 su 5 4

Finalmente mi sono accostata ai libri di Carofiglio, di cui tanto avevo sentito parlare, e devo dire che i miei commenti sono più che positivi. Sarà perchè sono un avvocato, sia pure civilista, e dunque ho particolarmente apprezzato lo stile con cui l'autore è riuscito a descrivere i meccanismi psicologici che scattano nella mente del difensore nel corso dell'udienza o comunque nei momenti palpitanti in cui attende la pronuncia di una decisione per lui importante. Insomma, sarà forse per questo motivo, ma le vicende dell'avvocato Guerrieri mi hanno appassionata parecchio e conto di seguirle ancora nei libri successivi di Carofiglio!

Testimone inconsapevole

antonella mangano - 16/01/2008 15:17

voto 2 su 5 2

Se ne parla tanto, prima o poi l'avrei dovuto leggere, ma ora che l'ho fatto, e sto leggendo anche il secondo caso, continuo a pensare che sia un po' sopravvalutato... Ok, scorrevole, scritto bene, ma troppo autobiografico, e se una persona non mastica di diritto alcune pagine le legge a fatica. Inoltre: ma alla fine, l'assassino, chi è?

Testimone inconsapevole

Alessandro Ronga - 23/09/2007 09:35

voto 3 su 5 3

Un bel libro! Sicuramente sopra la media. Trama un po' scontata ma molto ben scritto e riempito qua e là di belli e semplici spunti di riflessione... il che non guasta mai. Inoltre, c'è un valore aggiunto: per chi vive e pratica il mondo della giustizia italiana c'è una bella dose di sano sarcasmo. Da leggere e complimenti all'autore.

Testimone inconsapevole

Anonimo - 16/09/2007 23:03

voto 4 su 5 4

Dico la verità,ho iniziato la lettura molto scettica, io, una pazza del legal thriller americano, quello alla John Grisham per capirci, invece sin dalle prime pagine mi son dovuta ricredere ed è stata una vera sorpresa. Scorrevole, gradevole e in alcuni passaggi perfino ironico. Scritto con il cuore prima che con la fantasia.

Testimone inconsapevole

marsorbe - 29/07/2007 23:41

voto 3 su 5 3

Un libro, scorrevole ed avvincente. Tocca la passione per la giustizia che credo sia in tutti noi, consiglio di leggerlo, così da rafforzare l'idea che non ci si deve rassegnare mai e lottare fino in fondo.

Testimone inconsapevole

Anonimo - 27/04/2007 13:08

voto 4 su 5 4

E' stato bello scoprire questo scrittore e soprattutto trovare vita vera, sentimenti, dolori e stati d'animo quotidiani, nessun super eroe, ma un uomo che lotta e soffre e che, come tutti, si spaventa quando il dolore si allevia sentendosi in colpa. Bello e vero con riferimenti letterari, citazioni e ambienti che mi hanno coinvolto forse perchè sono gli stessi che piacciono a me. Una doppia lettura, il legal thriller e il romanzo di riscoperta dell'uomo che sapientemente equilibrati portano ad un ottimo romanzo. Carofiglio... hai trovato un nuovo lettore!

Testimone inconsapevole

Anonimo - 27/06/2005 15:17

voto 4 su 5 4

Un autore nuovo che non conoscevo, ma mi è piaciuto subito fin dalle prime battue! Il modo in cui scrive, divertente, semplice, la storia è nel suo avvincente, lo consiglio davvero! ...sigh... ci starebbe bene un seguito per sapere chi è stato? Magari il Sig. .... che era il ''testimone inconsapevole''!!!!

Testimone inconsapevole

sara - 13/01/2005 20:41

voto 3 su 5 3

Ho letto Testimone Inconsapevole dopo aver ''divorato'' Il passato è una terra straniera. Sono rimasta affascinata dalla figura del protagonista, un avvocato appassionato della sua professione che riesce a ritrovare se stesso grazie al suo lavoro. Bellissima l'arringa difensiva, la voglia di scagionare l'imputato, la consapevolezza che dietro le sbarre c'e' un probabile innocente, sicuramente una persona sfortunata che paga il crimine commesso da un qualunque Mister X a causa del colore della sua pelle. Consiglio la lettura di questo libro a tutti gli aspiranti avvocati.

Testimone inconsapevole

Oscar - 27/08/2004 12:14

voto 4 su 5 4

Mi è piaciuto molto. Scritto molto bene, senza fronzoli e con un' evidente conoscenza delle procedure giudiziarie italiane. Può succedere di essere ''testimone inconsapevole'': è bravo l' avvocato Guido a risolvere la difficile difesa dell' imputato con una geniale intuizione, ritrovando contemporanemante l'entusiasmo per il lavoro, per l' amore, per la vita. Rispetto ai legal thriller americani, la storia è molto più umana, più credibile, più reale, fortunatamente poco cinematografica. Difetti? I primi 2-3 capitoli sono un po' blandi, poco incisivi, ma d'altronde nessuno è perfetto.. Bravo Gianrico, leggerò senz'altro il prossimo.

Testimone inconsapevole

Anonimo - 11/01/2004 18:16

voto 3 su 5 3

Ho letto prima di questo '' ad occhi chiusi'' che invece a questo è posteriore. Mi sono piaciuti entrambi molto: ben scritti ed avvincenti. L'avvocato protagonista di tutte e due i romanzi è un interessante quasi quarantenne dei nostri tempi che si dibatte tra vita professionale e privata con dubbi, sentimenti ed azioni di tutti quelli che nelle cose mettono cervello ed anima.

Testimone inconsapevole

Anonimo - 21/05/2003 14:33

voto 3 su 5 3

Un avvincente processo penale raccontato con un linguaggio accessibile ai ''non addetti ai lavori''. Un piacevole ibro da leggere in poche serate. Non male come prima esperienza dello scrittore.

Recensioni successive...

    Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

    usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
    torna su Torna in cima