Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Train
Train

Train

by Pete Dexter
pubblicato da Einaudi

Prezzo:
14,00 11,90
Risparmio:
2,10 -15 %
mondadori card 24 punti carta PAYBACK
Disponibile.
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24 €.
Ordina ora per riceverlo giovedì 30 marzo.  (Scopri come).

Descrizione

Los Angeles, 1953. Lonel Walk, conosciuto come "Train", è un ragazzino nero che fa il caddy nel circolo di golf più esclusivo della città. E' un tipo sveglio, intelligente e ha un talento straordinario per il golf. Guarda i bianchi giocare e si allena, di nascosto. Per giocare meglio di tutti. Miller Packard, sergente della polizia di San Diego, è stufo del suo lavoro e ha una certa passione per le scommesse. Nel giro di qualche mese i due stabiliscono una sorta di società di scommesse sulle partite di golf, che li porta in giro per tutto il paese. Packard, però, continua a essere un mistero indecifrabile per Train. Così come lo è per Norah Still, bella e ricca donna bianca liberal, unica sopravvissuta al dirottamento di uno yacht. Dalle indagini sulla strage a bordo emerge una verità che coinvolge anche il club del golf...

Dettagli

Generi Gialli Noir e Avventura » Gialli, mistery e noir » Gialli storici , Romanzi e Letterature » Gialli, mistery e noir

Editore Einaudi

Collana Einaudi. Stile libero big

Formato Brossura

Pubblicato  01/01/2004

Pagine  308

Lingua Italiano

Titolo Originale Train

Lingua Originale Inglese

Isbn o codice id 9788806168599


Traduttore Norman Gobetti

3 recensioni dei lettori  media voto 3  su  5
Scrivi una recensione
5 star
0
4 star
2
3 star
0
2 star
0
1 star
1
Train

Mauro - 03/01/2005 22:37

voto 4 su 5 4

Come al solito la recensione/presentazione ufficiale e¿ assai fuorviante; non si tratta di suspense ma di poesia allo stato quasi puro. Una storia che rimane sempre li, abbozzata, mai urlata e mai insegnata soprattutto; la garbata ironia nera riguardo il golf e i suoi stereotipi e¿ la ciliegina sulla torta. Un libro cosi¿ non si perde se si amano gli ''affreschi'' ... difficilmente riusciro¿ a leggere altro di Dexter, avrei paura di una delusione.

Train

Anonimo - 10/11/2004 12:20

voto 4 su 5 4

non so come si possa stroncare in maniera definitiva un tale romanzo! Secondo me è un vero ''pulp'' e già quasi una sceneggiatura.Grandi colpi di scena e...di fucile,oltre che di mazze da golf,gioco peraltro ridicolizzato nel libro,come è giusto che sia. La violenza,che qui è portata all'esasperazione, non l'ha certo inventata l'autore!Ma ne sa scrivere! viareggio 2004

Train

Anonimo - 01/11/2004 10:40

voto 1 su 5 1

Un romanzo senza capo né coda: un susseguirsi di eventi forzatamente coordinati tra loro. Ci si trascina nella lettura sperando di giungere ad una conclusione o, perlomeno, ad una svolta, ma queste non arrivano mai. Tutto rimane incompiutamente sospeso e neppure l'eventuale infinita fantasia del lettore è tentata di colmare l'incolmabile. Un libro brutto da leggere e impossibile da ricordare: non lascia alcun segno. A Dexter va l'unico merito di sapere "come" si scrive. Poca cosa, comunque, quando non si sa "cosa" scrivere. CIGNA17

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima