Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Tutti i colori dello zucchero

by Gaetano Sateriale
pubblicato da Bompiani

12,75
15,00
-15 %
3x2 su migliaia di libri
15,00
3x2 su migliaia di libri
Disponibilità immediata - pochi pezzi a magazzino.
26 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Ferrara, metà degli anni '70, l'autunno caldo è ormai finito. Enrico è uno studente della sinistra extraparlamentare che vive con Donata. Cerca un impiego estivo per mantenersi agli studi, ma lavoro e affetti hanno tempi diversi. Viene assunto in un grande zuccherificio proprio quando Donata chiude la loro storia e va ad abitare con altre femministe. Tra nostalgia delle lotte e rifiuto dell'estremismo, Enrico scopre gli operai in carne e ossa e le tante facce del lavoro: le competenze, la fatica, i pericoli. L'anno prima in quella fabbrica è morto uno di loro, dilaniato dagli ingranaggi di una grande pompa. Enrico vuole capirne di più e inizia una difficile battaglia alla ricerca della verità contro le resistenze dei dirigenti, il silenzio dei sindacati e il fatalismo degli altri operai. Un romanzo di formazione alla vigilia del terrorismo.

La nostra recensione

Fabbrica e letteratura, un binomio che dagli anni Cinquanta in Italia ha prodotto una serie di romanzi intensi, sofferti, in alcuni casi capolavori assoluti del genere; basti pensare a Parise, Rea, Ottieri, Volponi e Bianciardi e altri che con i loro romanzi hanno contribuito ha rendere la fabbrica, il luogo di lavoro, un “luogo narrativo” per eccellenza, una sorta di spazio del racconto dove si intrecciano passioni, sentimenti, dolore, umanità. In questo filone rientra il romanzo di Gaetano Sateriale che, con l’occhio profondo della sua esperienza di sindacalista, ha voluto mettere in scena uno squarcio di quell’Italia industriale degli anni Settanta che, in gran parte, ormai è praticamente scomparsa. Tutti i colori dello zucchero è un intenso richiamo alla memoria collettiva, agli scontri ideologici, alle passioni politiche di una paese lacerato e diviso eppure vivo, attivo e produttivo, ed è anche una riflessione privata, più intima, che con il distacco del tempo permette a Sateriale di recuperare dubbi, incertezze e cedimenti di un’intera generazione. La storia di Enrico è emblematica non solo dell’alienazione in fabbrica, dei difficili rapporti umani in una realtà molto particolare come la provincia italiana dell’epoca e della disillusione che tra lotte sindacali e stagione del terrorismo gettò l’Italia in uno dei periodi più contrastati della sua storia recente; la vicenda di Enrico rappresenta anche quel “privato” che si tendeva a nascondere, a mettere sempre in secondo piano in favore dell’impegno politico e che nel romanzo emerge invece prepotentemente mettendo a nudo un uomo e le sue emozioni più vere. Nel romanzo di Sateriale si respirano sia l’inquietudine del lavoro sia il fascino discreto di un’Italia sommersa, la cui eco continua a risuonare sottile e insinuante nell’immaginario narrativo di oggi. 
Antonio Strepparola 

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi italiani

Editore Bompiani

Collana I grandi tascabili

Formato Tascabile

Pubblicato 03/09/2014

Pagine 306

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788845277306

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Tutti i colori dello zucchero"

Tutti i colori dello zucchero
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima