Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Un canto, cento canti
Un canto, cento canti

Un canto, cento canti Solo per i Soci Bookclub. Scopri

by Liao Yiwu
pubblicato da Edizione Mondolibri

22,40 Prezzo già scontato del 20% sul prezzo editore
Disponibile.
45 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Descrizione

Massacro. È il titolo della poesia che Liao Ÿiwu scrisse nel 1989 contro i trecentomila soldati schierati dal regime di Pechino per soffocare nel sangue la tristemente famosa rivolta studentesca di piazza Tienanmen. Una denuncia vibrante e coraggiosa, che il governo cinese decise di punire con quattro anni di carcere. Quattro interminabili anni trascorsi nei gironi infernali di un sistema penitenziario brutale e degradante dove, sin dal primo giorno, il poeta e scrittore cinese è stato ripetutamente violentato e torturato nei modi più assurdi, con le punizioni più sadiche ed efferate. Liao Ÿiwu, con una meticolosità quasi scientifica, ha voluto ripercorrere e descrivere tutte le bestiali e umilianti sevizie a cui è stato sottoposto in quell´allucinante periodo che ha cambiato per sempre la sua vita. Una testimonianza cruda e toccante, un´accusa urlata pregna di disperazione e sofferenza, un testo pensato e scritto per ridare dignità e speranza a sé stesso e a milioni e milioni di cinesi.

"Il linguaggio di Liao per raccontare i quattro anni di reclusione è d´una poeticità selvaggia. Una discesa agli inferi che ricorda più Dante che Primo Levi". L´Espresso

Liao Ÿiwu, 57 anni, è scrittore, poeta e musicista. È autore di The Corpse Walker e God Is Red. Critico del regime cinese, ha trascorso diversi anni in carcere e le sue opere sono state bandite dalla Cina. Un canto, cento canti ha vinto nel 2011 il prestigioso Geschwister-Scholl-Preis in Germania, paese in cui vive attualmente.

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Un canto, cento canti"

Un canto, cento canti
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima