Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Violenza di prossimità. La vittima, il carnefice, lo spettatore e il «grande occhio»
Violenza di prossimità. La vittima, il carnefice, lo spettatore e il «grande occhio»

Violenza di prossimità. La vittima, il carnefice, lo spettatore e il «grande occhio»

by Ignazia Bartholini
pubblicato da Franco Angeli

Prezzo:
27,00
mondadori card 54 punti carta PAYBACK
Disponibile.
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24 €.
Ordina ora per riceverlo lunedì 30 gennaio.  (Scopri come).

Descrizione

Riflettere oggi sul fenomeno della violenza di prossimità non può che porre in evidenza una categoria delle relazioni e dell'agire che, pur facendo parte della nostra esperienza quotidiana, non è percepita nella sua valenza sostantiva oltre che procedurale. Là dove la violenza irrompe e attecchisce, il conflitto è assente e una stringente oppressione relazionale si è insinuata fra i partner di una relazione, difficilmente sarà possibile trarsi fuori da questo soffocante reticolo di riconoscimento, di disprezzo reciproco e dai rimandi incrociati che ne conseguono. Verrà quindi ritualizzata la pratica della violenza. La violenza, infatti, se da un lato forma lo scheletro stesso di talune relazione intime o di prossimità, dall'altro definisce poco alla volta i confini di quelle identità incerte che trovano, nel ruolo del carnefice e in quello della vittima, le stessa possibilità di manifestarsi spingendosi al di là delle nebbie opache della propria obsolescenza, attraverso l'occhio dello spettatore che è spesso il testimone di pietra di ciò che all'interno della relazione si consuma. La violenza diviene quindi "l'orrore" di una drammaturgia in cui la vittima, il carnefice, gli "spettatori della prima fila e della galleria" e il "grande occhio" dei media fanno sì che lo spettacolo di una "morte annunciata" si replichi ancora una volta, aspettando che sia "l'ultima volta".

Dettagli

Generi Non definito

Editore Franco Angeli

Collana Comunicaz. istituz. mutamento soc. Temi

Formato Libro

Pubblicato  13/01/2014

Pagine  208

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788820458737


0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Violenza di prossimità. La vittima, il carnefice, lo spettatore e il «grande occhio»"

Violenza di prossimità. La vittima, il carnefice, lo spettatore e il «grande occhio»
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima