Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Vita, morte e miracoli di un pezzo di merda
Vita, morte e miracoli di un pezzo di merda

Vita, morte e miracoli di un pezzo di merda

by Paolo Villaggio
pubblicato da Mondadori

Prezzo:
13,00 5,85
Risparmio:
7,15 -55 %
mondadori card 12 punti carta PAYBACK
Disponibile.
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24 €.
Ordina ora per riceverlo lunedì 3 aprile.  (Scopri come).

Descrizione

Paolo Villaggio è nato a Genova il 30 dicembre 1932. Suo fratello gemello Piero, che è professore di matematica alla Scuola Normale (si fa per dire!) di Pisa, ha ormai già tre anni meno di lui, dato che per vanità si abbassa l'età come una zitella irlandese. Paolo e Piero hanno frequentato tutte le scuole assieme. Il compagno di banco di Piero si chiamava Paolo Fresco e ha fatto una gran carriera alla Fiat. Paolo Villaggio, dal 1960 al 1962, ha fatto l'animatore a bordo delle navi della Costa Crociere. Suoi compagni di viaggio: Fabrizio De André, un poeta genovese che suonava la chitarra in prima classe ed è diventato un famoso chansonnier italiano; e un pianista milanese molto bravo, Silvio Berlusconi, che ha fatto anche lui una gran carriera. In quegli anni ha scritto le parole di qualche canzone con Fabrizio; la più nota è Carlo Martello. Nel 1968 Villaggio ha finalmente sfondato in televisione. Poi ha fatto settantaquattro film, ha scritto sei libri, tradotti in Francia, in Sudamerica e in Russia. Il suo grande successo sono stati i libri, ma anche i film della serie "Fantozzi". Però, per essere considerato un 'grande', ha dovuto fare anche dei film con Fellini, Monicelli, Olmi e Lina Wertmuller. Ha vinto: due Grolle d'Oro a Saint-Vincent, un David di Donatello, un Nastro d'Argento, il Pardo d'Oro a Locarno, un Orso d'Argento a Berlino, un'Aquila d'Oro a Montreal, il Leone d'Oro alla Mostra del cinema di Venezia, il premio della Regia Televisiva, il premio Mario Riva della TV, la Palma d'Oro dell'umorismo a Bordighera per due anni consecutivi, il Forte dei Marmi per la satira politica e quattro Telegatti. Parla discretamente l'italiano, bene il francese, male l'inglese e sa una sola parola di turco. Ha una casa 'unica' sulla scogliera di Bonifacio nel Sud della Corsica, una casa a Cortina e una a Roma dove vive abitualmente con tre cani Labrador. Morirà a Bonifacio nella notte tra il 14 e il 15 dicembre del 2002.

Dettagli

Generi Cinema e Spettacolo » Attori Comici Registi , Hobby e Tempo libero » Umorismo » Umorismo televisivo

Editore Mondadori

Collana Biblioteca umoristica Mondadori

Formato Rilegato

Pubblicato  21/11/2002

Pagine  125

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788804514794


7 recensioni dei lettori  media voto 3  su  5
Scrivi una recensione
5 star
0
4 star
4
3 star
1
2 star
0
1 star
2
Vita, morte e miracoli di un pezzo di merda marianna.fer

Marianna Ferraiuolo - 15/06/2015 16:06

voto 3 su 5 3

E' un libro particolare, se da un lato Villaggio racconta la sua vita reale, dall'altro cede a racconti iperbolici, che non penso siano veramente accaduti. Comunque dietro il personaggio Fantozzi c'è un'anima malinconica, travolgente, a tratti esasperante..tutto sommato il libro è stato piacevole.

Vita, morte e miracoli di un pezzo di merda redfree90

Riccardo Rugna - 21/10/2013 20:16

voto 1 su 5 1

Prendete il ragionier Ugo Fantozzi, portatelo fuori dall'Ufficio sinistri e circondatelo di personaggi come Fabrizio De André, Ugo Tognazzi e Vittorio Gassman. Poi chiedetegli di raccontare alcuni episodi scelti a piacere nei suoi primi settant'anni di vita, e avrete fra le mani questo libro unico. Racconti paradossali e riflessioni ironiche si susseguono pagina dopo pagina dando modo a Paolo Villaggio di svelare aspetti inediti di se stesso, ma anche dei suoi amici di ieri e di oggi. Un'autobiografia che scorre fra ricordi e pensieri, fra cinismo e nostalgia, fra spensieratezza e meraviglia.

Vita, morte e miracoli di un pezzo di merda federica2703

federica2703 - 24/08/2013 15:17

voto 4 su 5 4

Un buon libro. Umorismo celato e duro. Racconta la sua storia ma rappresenta anche un po' la storia di ognuno di noi. Fa riflettere.

Vita, morte e miracoli di un pezzo di merda

Marco - 14/09/2007 10:00

voto 4 su 5 4

Quel suo umorismo fantozziano ritorna su questo libro da leggere tutto di un fiato. Il primo libro che leggo che mi fa veramente ridere. Da leggere assolutamente

Vita, morte e miracoli di un pezzo di merda

Anonimo - 11/04/2006 21:45

voto 4 su 5 4

per chi adora paolo villaggio e anche il personaggio di fantozzi nella sua straordinaria voglia di fare ridere e contemporaneamente riflettere un po' come la risata amara di pirandello questo libro è eccezionale, è la genesi di tutto... oltre che la vita di un personaggio di gran successo come villaggio.... e poi ci sono anche note del suo rapporto con de andré gassman tognazzi.... in una parola bello

Vita, morte e miracoli di un pezzo di merda

Anonimo - 11/12/2002 12:05

voto 1 su 5 1

Una vera delusione. Il libro inizia bene e finisce ancora meglio, ma purtroppo nel mezzo c’è il nulla assoluto. Un colpo di pistola a salve!... Mi aspettavo una confessione (che il titolo faceva intuire) senza minimi termini, cruda e spietata come solo Villaggio riesce a volte essere. Invece ci troviamo davanti ad una processione di racconti ed aneddoti che ricordano molto le tragicomiche avventure del povero Fantozzi! Peccato!

Vita, morte e miracoli di un pezzo di merda

MARTINO ANTONIO - RIONERO - 06/12/2002 10:53

voto 4 su 5 4

Villaggio è un personaggio straordinario, ciò che racconta nel libro è la storia di sè, la storia che piace a tutti e ti lascia avvolte riflettere che la vita forse è proprio come la vive lui, a noi piace così con tutti i suoi risvolti umani, spesso paradossali. E' una storia anche nostra di tutti i giorni che spesso la si nega per mancanza di coraggio.

Recensioni successive...

    Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

    usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
    torna su Torna in cima