Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

L'aeroporto di Firenze. Prospettive di sviluppo ed effetti sul sistema economico regionale
L'aeroporto di Firenze. Prospettive di sviluppo ed effetti sul sistema economico regionale

L'aeroporto di Firenze. Prospettive di sviluppo ed effetti sul sistema economico regionale


pubblicato da Franco Angeli

29,50
Disponibile.
59 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Descrizione

Lo scenario del trasporto aereo è oggi particolarmente dinamico, caratterizzato com'è dalla liberalizzazione e dalle privatizzazioni. In questo ambito non ci sono più posizioni acquisite una volta per tutte, e quindi tutti gli aeroporti devono interrogarsi sulle loro prospettive. La vicenda dell'aeroporto di Firenze può essere analizzata alla luce di questa prospettiva: un futuro nel quale disporre di un'efficiente aeroporto, magari alle porte dell'area urbana, sarà condizione necessaria per assicurare alle maggiori aree metropolitane le condizioni minime di accessibilità e i conseguenti elementi di competitività senza trascurare la crescente sensibilità ambientale.

Dettagli

Generi Economia Diritto e Lavoro » Studi di Settore » Industria dei trasporti

Editore Franco Angeli

Collana Istituto regionale progr. econ. Toscana

Formato Libro

Pubblicato 01/01/1998

Pagine 336

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788846409126

Curatore G. Maltinti

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "L'aeroporto di Firenze. Prospettive di sviluppo ed effetti sul sistema economico regionale"

L
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima