Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Le api e i ragni. La disputa degli antichi e dei moderni
Le api e i ragni. La disputa degli antichi e dei moderni

Le api e i ragni. La disputa degli antichi e dei moderni

by Marc Fumaroli
pubblicato da Adelphi

Prezzo:
25,00 15,00
Risparmio:
10,00 -40 %
mondadori card 30 punti carta PAYBACK
Disponibile.
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 19 €.
Ordina ora per riceverlo giovedì 19 gennaio.  (Scopri come).

Descrizione

Sarà Jonathan Swift a creare "l'emblema più completo e più inesauribile" di quella che è passata alla storia come la disputa degli Antichi e dei Moderni: i primi - fa dire a Esopo nel suo "La battaglia dei libri" - sono come l'ape, che trae dalla natura il miele che fabbrica; laddove i secondi, alla maniera del ragno, attingono ai loro stessi escrementi di che filare la propria scienza. Ecco dunque la modernità svelarsi come atrofia della memoria, negazione di ogni retaggio, funesta e narcisistica sterilità. Ma la polemica era cominciata ben prima, nell'Italia dei primi anni del Seicento, e sotto il regno di Luigi XIV aveva improntato di sé la vita della Repubblica delle Lettere per tutto l'ultimo ventennio del secolo - un ventennio al tempo stesso turbolento e fecondo. Di questa polemica Marc Fumaroli, grande storico ma anche arguto 'chroniqueur', traccia, con un piglio che nulla ha a che vedere con l'astratta aridità della cosiddetta storia delle idee, un'immagine viva e riccamente articolata, dando conto non soltanto del dibattito culturale intorno alla lingua, la poesia, il teatro, la scienza, l'arte, la musica, ma anche dei complessi legami che s'intrecciavano fra i letterati di entrambi i partiti, fra questi e la società mondana del tempo, fra questi e il potere politico (in primo luogo il re, del quale bisognava conquistare il favore con qualunque mezzo). Fumaroli non si limita a registrare il successo clamoroso ed effimero a cui si condannano i Moderni, ma(riconoscendo il suo debito nei confronti di Arnaldo Momigliano e di Leo Strauss) ci mostra come, ben oltre i limiti cronologici che le vengono normalmente assegnati, la questione del rapporto che il Moderno hacon il passato continui a essere, ancora oggi, urgente e aggrovigliata."Gli uni vogliono allacciare l'Europa moderna al genio antico. Gli altri vogliono emanciparsene. Sarebbe un errore credere che questa incerta battaglia sia stata un epifenomeno trascurabile, giacché ha costretto gli Antichi e i Moderni ad andare sino in fondo nelle loro posizioni, a inventare argomentazioni inedite e sconcertanti, a creare opere atte a intimidire l'avversario: insomma, è stata il principio occulto della vitalità inventiva della Repubblica europea delle Lettere, un principio motore che, così come la Repubblica delle Lettere stessa, è impossibile spiegare in termini meramente economici e sociologici".

Dettagli

Generi Lingue e Dizionari » Corsi di lingua e cultura francese » Storia della letteratura francese , Romanzi e Letterature » Storia e Critica letteraria » Letteratura, storia e critica

Editore Adelphi

Collana Saggi. Nuova serie

Formato Brossura

Pubblicato  01/01/2005

Pagine  267

Lingua Italiano

Titolo Originale Les abeilles et les araignées

Lingua Originale Francese

Isbn o codice id 9788845919589


Traduttore Graziella Cillario  -  Massimo Scotti  -  G. Cillario  -  M. Scotti

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Le api e i ragni. La disputa degli antichi e dei moderni"

Le api e i ragni. La disputa degli antichi e dei moderni
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima