Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

L'architetto sapiente. Giardino, teatro, città come schemi mnemonici tra il XVI e il XVII secolo
L'architetto sapiente. Giardino, teatro, città come schemi mnemonici tra il XVI e il XVII secolo

L'architetto sapiente. Giardino, teatro, città come schemi mnemonici tra il XVI e il XVII secolo

by Koji Kuwakino
pubblicato da Olschki

24,65
29,00
-15 %
29,00
Disponibile.
49 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Descrizione

Lo studio affronta il rapporto poco conosciuto tra l'architettura, l'arte della memoria e l'enciclopedismo della prima modernità, attraverso l'esame di una serie di edifici mnemonicamente costruiti quali i giardini ideali di Agostino Del Riccio e Giovan Battista Ferrari, il teatro universale di Samuel von Quiccheberg e la città mnemonica di Cosma Rosselli. Tali esempi mostrano, oltre alla feconda interazione tra parole, immagine e spazio, gli aspetti gnoseologici della cultura architettonica dell'epoca finora non sufficientemente evidenziati.

Dettagli

Generi Architettura Design e Moda » Architettura e Urbanistica » Architettura e arte del paesaggio » Storia dell'architettura , Arte Beni culturali e Fotografia » Storia dell'arte » Rinascimento dal 1400 al 1600

Editore Olschki

Collana Giardini e paesaggio

Formato Illustrato

Pubblicato 24/03/2011

Pagine 326

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788822260468

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "L'architetto sapiente. Giardino, teatro, città come schemi mnemonici tra il XVI e il XVII secolo"

L
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima