Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Le arti e il fascismo. Italia anni Trenta

by Silvia Bignami - Paolo Rusconi
pubblicato da Giunti Editore

4,16
4,90
-15 %
3x2 su migliaia di libri
4,90
3x2 su migliaia di libri
Disponibile.
8 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Negli anni Trenta, in Italia, il sistema delle arti deve confrontarsi con la dittatura fascista e le sue esigenze di controllo e propaganda, ma al tempo stesso diventa terreno di confronto fra artisti e tendenze. Una scena artistica vivace e combattiva, con fautori del classico e delle avanguardie, astrattisti ed espressionisti, cantori dei trionfi dell'impero e minimalisti crepuscolari. Un clima comunque fervido, che attraversa pittura, scultura, architettura, design, arti minori e anche i nuovi media del tempo: cinema, riviste, comunicazione pubblicitaria. Un sistema che il regime cercava di ingabbiare in logiche corporative e che cercava invece visibilità in manifestazioni come Biennale, Triennale, Quadriennale.

Dettagli

Generi Arte Beni culturali e Fotografia » Storia dell'arte » Espressionismo, Surrealismo e movimenti artistici dal 1900 , Politica e Società » Ideologie e Teorie politiche » Ideologie politiche » Nazionalismo

Editore Giunti Editore

Collana Dossier d'art

Formato Brossura

Pubblicato 03/06/2014

Pagine 52

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788809774704

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Le arti e il fascismo. Italia anni Trenta"

Le arti e il fascismo. Italia anni Trenta
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima