Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

L'attrice marchesa. Verso nuove visioni di Adelaide Ristori
L'attrice marchesa. Verso nuove visioni di Adelaide Ristori

L'attrice marchesa. Verso nuove visioni di Adelaide Ristori


pubblicato da Marsilio

13,60
16,00
-15 %
16,00
Disponibile.
27 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Descrizione

Convenzionalmente definito come stagione del Grande attore, il teatro italiano del secondo Ottocento include il valore di alcuni eccelsi interpreti della scena di prosa, soprattutto tragica, che legittimarono in modo definitivo la dignità estetica del lavoro d'attore e, nella pratica materiale, piegarono a sé e dominarono tutte le componenti dello spettacolo. Di quella strategia Adelaide Ristori fu una protagonista indiscussa, che inoltre, in quanto donna, finì per nobilitare anche la figura pubblica e artistica dell'attrice, finalmente sollevata dai secolari sospetti e pregiudizi di equivoca moralità e cialtroneria professionale. Talento precoce, sostenuto da doti di infaticabile energia e tenacia di studio, questa figlia d'arte fu presto primadonna, "stella" della Compagnia Reale Sarda, perfino ambasciatrice informale all'estero della causa italiana, poi capocomica di una compagnia tutta sua, al fianco del marito marchese-impresario, infine infaticabile viaggiatrice in clamorose 'tournées' internazionali, pressoché ininterrotte dal 1855 fino al ritiro dalle scene nel 1886. Una gloria da regina della scena e da interprete fastosa di "regine" dalle passioni superlative, che tuttavia, oltre la cerchia degli studiosi e dei cultori specialistici di settore, oggi non è molto nota ai più, in parte oscurata dalla fama di altre artiste piú anticonformiste e vicine alla sensibilità inquieta del presente, Giacinta Pezzana e, naturalmente, Eleonora Duse. Il libro ambisce a risarcire questo vuoto di conoscenza, prendendo spunto dai lavori del convegno nazionale di studi promosso il 25 marzo 2006 da Cividale del Friuli, città natale della Ristori, a cento anni dalla sua morte, ma andando al di là del mero scopo celebrativo e dell'agiografia mitizzata di una vita e di una operosità teatrale straordinarie. Vuole proporre invece il ritratto screziato di una protagonista in cui, sul fondale dell'Ottocento, secolo "lungo" di fondazione, sia possibile cogliere anche le smagliature, le aperture, i presagi del futuro. Oltre l'immagine convenzionale dell'artista che seppe padroneggiare interpretazioni "statuarie" di personaggi eccezionali. Oltre l'aneddotica. E in vista, invece, di "nuove visioni" di approccio, che invitino a ripensare in modo problematico e aperto una strategia d'attrice-marchesa vincente e il tempo che ne ha acclamato la regalità teatrale.

Dettagli

Generi Cinema e Spettacolo » Attori Comici Registi , Storia e Biografie » Biografie Diari e Memorie » Artisti dello spettacolo

Editore Marsilio

Collana Ricerche

Formato Brossura

Pubblicato 01/01/2006

Pagine 183

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788831791342

Curatore Angela Felice

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "L'attrice marchesa. Verso nuove visioni di Adelaide Ristori"

L
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima