Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Gli avvocati italiani dall'unità alla Repubblica
Gli avvocati italiani dall'unità alla Repubblica

Gli avvocati italiani dall'unità alla Repubblica

by Francesca Tacchi
pubblicato da Il Mulino

45,90
Esaurito
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Esaurito
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Descrizione

In un momento storico in cui l'identità dell'avvocatura è messa in discussione dalla proposta di equiparare libera professione e impresa secondo il principio della libera concorrenza, una storia della professione forense di lungo periodo può fornire elementi di riflessione al serrato dibattito tra mondo professionale, politico, economico e sociale. Combinando fonti archivistiche, legislative e statistiche con la produzione interna della categoria (annuari, riviste professionali, pubblicistica, memorialistica), l'autrice propone una storia dell'avvocatura che dall'Unità arriva alla ricostituzione, dopo il ventennio fascista, dell'Ordine nell'Italia repubblicana. La professione forense nel giro di sessant'anni ha conosciuto tre diversi ordinamenti, l'ultimo dei quali, varato nel 1933, mostra ormai da tempo la sua inadeguatezza perché - al di là del forte condizionamento politico del regime fascista - è stato concepito per una professione ben diversa da quella attuale. L'analisi diacronica consente di mettere in luce alcune delle caratteristiche peculiari e costanti della storia degli avvocati in Italia: il rapporto privilegiato con lo Stato, fin dal riconoscimento giuridico del 1874, che sancì l'incontro tra le esigenze di professionalizzazione del ceto e quelle del governo di creare un mercato nazionale dei servizi legali; la grande rilevanza pubblica dell'uomo di legge, parte integrante della classe dirigente locale e nazionale; il forte spirito di 'ceto'; la persistente discriminazione di genere; la 'retorica del sovraffollamento' degli albi professionali.

Dettagli

Generi Economia Diritto e Lavoro » Diritto » Sistema legale

Editore Il Mulino

Formato Libro

Pubblicato 10/09/2002

Pagine 600

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788815087416

torna su Torna in cima