Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Le bibliotecarie di Alessandria
Le bibliotecarie di Alessandria

Le bibliotecarie di Alessandria

by Alessandra Lavagnino
pubblicato da Sellerio Editore Palermo

11,05
13,00
-15 %
13,00
Disponibile.
22 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

La saga di una famiglia dal 1870 alla fine della seconda guerra mondiale, narrata come il crescere di un albero nodoso e dai rami intrecciati, faticoso ma forte di una sua determinazione, dalle sue radici degli avi, lontane per geografia e posizioni sociali. Un'opera corale, o "un concerto italiano" come suggerisce il titolo della prima parte, ma che si stringe alla fine in un'infanzia e prima giovinezza.

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi italiani

Editore Sellerio Editore Palermo

Collana La memoria

Formato Brossura

Pubblicato 25/06/2006

Pagine 422

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788838917745

2 recensioni dei lettori  media voto 4  su  5
Scrivi una recensione
5 star
0
4 star
2
3 star
0
2 star
0
1 star
0
Le bibliotecarie di Alessandria

Anonimo - 26/07/2004 17:40

voto 4 su 5 4

Non ho mai scritto recensioni e quindi non so come spiegare perché mi é piaciuto tanto questo libro. La lingua e le descrizioni della Roma degli inizi del 20 secolo, la pittura dei caratteri e i rapporti che li intrecciano, insomma uno dei piu bei libri italiani che ho letto di recente.

Le bibliotecarie di Alessandria

Anonimo - 05/11/2002 07:41

voto 4 su 5 4

Una storia fatta delle storie di una famiglia dove l'amore per i libri, per la musica e per l'arte è impastato con i sentimenti, le relazioni, le separazioni, con le vicende di un'Italia che, dalla fine dell'800, è sempre più borghese. La lingua è ricca, gustosa, familiare anche lei; i personaggi indimenticabili. Tommaso, studioso, e sua moglie Antonia, contadina. Le loro figlie Marta e Margheritina, piccola voce narrante; i loro amici egiziani e greci; la nuora attricetta e le sue sorelle; la famiglia nobile del marito di Marta...e i luoghi, Alessandria, Roma, Palermo visti e raccontati più col senso dell'olfatto che con quello della vista. A me è piaciuto moltissimo. Forse per via di tutte queste donne, spesso silenziose e sottomesse (al volere di Allah, come dice Antonia) ma sempre fortissime. Forse per via del tono sommesso e intimo che l'autrice usa, come per il pudore di raccontare fatti privati. Forse perchè sono riuscita ad a immaginare me stessa (tutti noi) come custodi e testimoni della storia, bibliotecari.

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima