Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Il calcio italiano 1898-1981. Economia e potere
Il calcio italiano 1898-1981. Economia e potere

Il calcio italiano 1898-1981. Economia e potere

by Nicola De Ianni
pubblicato da Rubbettino

16,15
19,00
-15 %
19,00
Disponibile.
32 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Questa storia del calcio italiano 1898-1981 affronta l'arco cronologico che va dalla nascita della Federazione all'inizio del calcio industria. Essa ha inteso studiare il valore e peso del denaro prima dell'assoluta trasformazione del calcio in settore economico. E suddivisa in tre parti. Nella prima sono trattati gli aspetti macroeconomici. Per ognuno dei decenni fino al 1981 è stata ricostruita una serie storica con ricavi, spese e deficit. Nella seconda parte sono stati analizzati gli aspetti microeconomici attraverso l'individuazione di tre figure tipo e la loro evoluzione: presidenti; allenatori; dirigenti e intermediari. Nella terza parte sono state studiate le vicende calcistiche dal punto di vista del potere economico dei presidenti federali che si sono succeduti in più di ottant'anni.

Dettagli

Generi Sport » Calcio , Economia Diritto e Lavoro » Studi di Settore » Industria dei servizi

Editore Rubbettino

Collana Tra politica e finanza

Formato Brossura

Pubblicato 24/04/2015

Pagine 248

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788849844351

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Il calcio italiano 1898-1981. Economia e potere"

Il calcio italiano 1898-1981. Economia e potere
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima