Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

La cancellazione del debito dei paesi poveri
La cancellazione del debito dei paesi poveri

La cancellazione del debito dei paesi poveri

by Alberto Dalmazzo - Guido De Blasio
pubblicato da Il Mulino

7,48
8,80
-15 %
8,80
Disponibile.
15 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Descrizione

Perché è utile cancellare il debito? Come agisce la comunità internazionale? Quali sono i vantaggi per i cittadini degli stati beneficiari? E' più utile cancellarlo o trovare soluzioni intermedie? Gli autori spiegano che i fatti sono molto più complicati a partire dai numerosi fattori in gioco: dalle politiche talvolta sbagliate dei paesi ricchi, a quelle spesso inadeguate o addirittura corrotte dei paesi poveri, fino a problemi di natura geografica e di instabilità politico-sociale dei paesi beneficiari. Discutono poi cosa fa, e con quali strumenti, la comunità internazionale e, raccontando anche storie di successo o insuccesso, spiegano quanto debito è stato cancellato e a quali condizioni.

Dettagli

Generi Psicologia e Filosofia » Filosofia: Specifiche aree » Filosofia dell'economia , Economia Diritto e Lavoro » Economia » Economia, commercio e finanza internazionale » Filosofia e teoria dell'economia

Editore Il Mulino

Collana Farsi un'idea

Formato Brossura

Pubblicato 01/01/2006

Pagine 120

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788815109774

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "La cancellazione del debito dei paesi poveri"

La cancellazione del debito dei paesi poveri
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima