Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Il canto della rivolta. Hunger games
Il canto della rivolta. Hunger games

Il canto della rivolta. Hunger games

by Suzanne Collins
pubblicato da Mondadori

Disponibilità immediata.
21 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Contro ogni previsione, Katniss Everdeen è sopravvissuta all'Arena degli Hunger Games. Due volte. Ora vive in una bella casa, nel Distretto 12, con sua madre e la sorella Prim. E sta per sposarsi. Sarà una cerimonia bellissima, e Katniss indosserà un abito meraviglioso. Sembra un sogno... Invece è un incubo. Katniss è in pericolo. E con lei tutti coloro a cui vuole bene. Tutti coloro che le sono vicini. Tutti gli abitanti del Distretto. Perché la sua ultima vittoria ha offeso le alte sfere, a Capitol City. E il presidente Snow ha giurato vendetta. Comincia la guerra. Quella vera. Al cui confronto l'Arena sembrerà una passeggiata.

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Fantascienza , Fantasy Horror e Gothic » Fantascienza » Fantascienza per bambini e ragazzi , Bambini e Ragazzi » Narrativa » Fantascienza » 13-16 anni

Editore Mondadori

Collana Oscar fantastica

Formato Tascabile

Pubblicato 04/10/2016

Pagine 421

Lingua Italiano

Titolo Originale Mockinjay

Lingua Originale Inglese

Isbn o codice id 9788804672647

Traduttore S. Brogli

1 recensioni dei lettori  media voto 3  su  5
Scrivi una recensione
5 star
0
4 star
0
3 star
1
2 star
0
1 star
0
Il canto della rivolta. Hunger games alessandro356

Alessandro - 19/12/2017 21:25

voto 3 su 5 3

L'ho trovato più lento e noioso rispetto ai primi due. Inoltre trabocca di forzature. In particolare i disorganizzati, divisi e in gran parte male armati ribelli battono con irrisoria facilità la potente e militarizzata Capitol City. Viene poi chiarito più e più volte che sia Capitol City sia i ribelli devono contenersi perché se impartissero troppe perdite agli avversari la razza umana si estinguerebbe. Che cosa assolutamente ridicola. A meno che non restassero letteralmente una manciata di sopravissuti, in totale, questo rischio sarebbe del tutto inesistente, soprattutto per la gente dei distretti. Parlando dei personaggi, Katniss non è mai stata tanto detestabile. È proprio vero: alla fine avrebbe scelto chi gli avrebbe fatto più comodo, insomma un'opportunista. Gale è semplicemente insopportabile, non mi è piaciuto neanche nei primi due ma in questo... Per non parlare dell'antipatia naturale che provoca l'intero distretto 13. Non mi è sembrata molto appropriata o storicamente giusta quella considerazione sugli romani. In cambio di cibi e divertimenti rinunciarono alla loro liberta? Questo pregiudizio è intollerabile. La famiglia di Augusto (visto che di loro si parla) ha salvato l'antica Roma da se stessa, posticipandone la caduta. Nel complesso la considero una trilogia ampiamente sopravalutata, che è peggiorata procedendo.

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima