Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

La casa perduta. La memoria dei profughi nell'Europa del Novecento
La casa perduta. La memoria dei profughi nell'Europa del Novecento

La casa perduta. La memoria dei profughi nell'Europa del Novecento

by Patrizia Audenino
pubblicato da Carocci

24,00
Esaurito
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Esaurito
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

In che modo è stata elaborata in Europa la memoria pubblica dei profughi rimpatriati del Novecento e quali percorsi ha sperimentato quella privata? I tre casi esaminati - Germania, Francia e Italia - sono accomunati da modalità di partenza egualmente drammatiche, aggravate dall'incomprensione e dalla discriminazione che ha accompagnato l'arrivo dei profughi nella cosiddetta madrepatria. L'accostamento delle differenti politiche pubbliche della memoria messe in atto verso i cittadini rimpatriati permette di capire le modalità di riflessione adottate da questi paesi nei confronti della costruzione dei loro confini territoriali e nazionali e del loro passato coloniale. L'analisi dei ricordi privati, condotta su una vasta memorialistica pubblicata, mette invece in luce come i profughi abbiano intrapreso comuni percorsi di rielaborazione dei lutti individuali e familiari e di ricostruzione della propria identità sulle ceneri della patria perduta.

Dettagli

Generi Storia e Biografie » Storia dell'Europa » Periodi storici » Storia del XX e XXI secolo , Politica e Società » Problemi e Processi sociali » Migrazioni, immigrazione, emigrazione

Editore Carocci

Collana Studi storici Carocci

Formato Brossura

Pubblicato 06/03/2015

Pagine 236

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788843074402

torna su Torna in cima