Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Un caso di parricidio. Processo penale e costruzioni della realtà
Un caso di parricidio. Processo penale e costruzioni della realtà

Un caso di parricidio. Processo penale e costruzioni della realtà

by Rosalba Perrotta
pubblicato da Franco Angeli

Prezzo:
19,00
mondadori card 38 punti carta PAYBACK
Disponibile.
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 19 €.
Ordina ora per riceverlo mercoledì 25 gennaio.  (Scopri come).

Descrizione

Una ragazza uccide il padre strangolandolo con un foulard. Si dà voce alle carte che raccontano, in modi diversi, lo stesso fatto. Incontriamo così eventi diversi: macchinazioni diaboliche, drammi dell'amore filiale, percorsi dolorosi nelle zone del disagio psicologico. Alla luce delle tecniche di analisi dell'"interazionismo simblico", il caso di parricidio acquista un senso e costituisce un esempio di come i membri della società nel corso dell'interazione usino simboli per creare realtà che divengono molto reali nelle conseguenze. Si dà per scontato che basti l'applicazione del diritto per giungere a risulsultati di obiettività e si trascura di considerare che i diversi tentativi di costruzione del caso sono filtrati dall'ottica di chi ad esso guarda.

Dettagli

Generi Economia Diritto e Lavoro » Diritto » Sistema legale , Politica e Società » Sociologia e Antropologia » Sociologia: Opere generali

Editore Franco Angeli

Collana Sociologia

Formato Libro

Pubblicato  01/01/1995

Pagine  176

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788820485740


0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Un caso di parricidio. Processo penale e costruzioni della realtà"

Un caso di parricidio. Processo penale e costruzioni della realtà
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima