Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

La città aperta. Storia delle teorie urbanistiche moderne
La città aperta. Storia delle teorie urbanistiche moderne

La città aperta. Storia delle teorie urbanistiche moderne

by Francesco Finotto
pubblicato da Marsilio

18,43
21,69
-15 %
21,69
Disponibile.
37 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Descrizione

L'idea che il benessere sociale si radichi nella libertà di ciascuno di utilizzare il proprio bene economico come meglio crede, che tutto il suolo sia ugualmente e naturalmente edificabile, che ogni limitazione di questo diritto naturale debba essere legittimata e indennizzata si pone in radicale opposizione con la natura della città che è fatta di differenze spaziali profonde, di laceranti segregazioni funzionali e tipologiche tra spazio costruito e non costruito, tra tipologie edilize intensive e estensive, tra utilizzi ammessi e vietati. La storia dell'urbanistica moderna è la storia di questo conflitto, delle teorie chiamate a dirimerlo, delle politiche destinate a gestirlo.

Dettagli

Generi Architettura Design e Moda » Architettura e Urbanistica » Architettura e arte del paesaggio » Urbanistica e pianificazione territoriale

Editore Marsilio

Collana Saggi. Polis. Architettura e urbanistica

Formato Illustrato

Pubblicato 01/01/2001

Pagine 240

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788831778510

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "La città aperta. Storia delle teorie urbanistiche moderne"

La città aperta. Storia delle teorie urbanistiche moderne
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima