Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

La città divisa. Le parti e il bene comune da Dante a Guicciardini
La città divisa. Le parti e il bene comune da Dante a Guicciardini

La città divisa. Le parti e il bene comune da Dante a Guicciardini

by Francesco Bruni
pubblicato da Il Mulino

29,75
35,00
-15 %
35,00
Disponibile.
60 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Descrizione

La formazione di due schieramenti contrapposti che si affrontano con la lotta politica, con i processi (anch'essi politici), con le armi è una caratteristica strutturale dei Comuni medievali. A questa lotta faziosa che divide la città in 'parti' cercano di porre rimedio, agitando l'ideale del bene comune, i grandi domenicani dell'età di Dante; tuttavia la mentalità e la cultura del tempo vivono e respirano dentro l'etica della vendetta e dello spirito fazioso. A partire da queste premesse medievali, il libro affronta l'imponente attività svolta nel XV secolo dagli ordini religiosi, e specialmente dai francescani osservanti, allo scopo di arginare la violenza endemica nella vita cittadina. Mentre novellieri e umanisti offrono un'immagine satirica o critica dell'intraprendenza dei frati, Machiavelli riprende la questione delle lotte faziose, interpretandola in modo nuovo, e Guicciardini, attentissimo alle ragioni del bene comune, emerge, nella crisi italiana culminata nel Sacco di Roma del 1527, come l'interprete critico delle mistificazioni, capace di lucide analisi razionali, ispirate a un alto senso della dignità e dell'onore.

Dettagli

Generi Politica e Società » Ideologie e Teorie politiche » Scienza e teoria politica , Romanzi e Letterature » Storia e Critica letteraria » Letteratura, storia e critica

Editore Il Mulino

Collana Collezione di testi e di studi

Formato Rilegato

Pubblicato 01/01/2003

Pagine 620

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788815093745

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "La città divisa. Le parti e il bene comune da Dante a Guicciardini"

La città divisa. Le parti e il bene comune da Dante a Guicciardini
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima