Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Il collezionismo di antichità nella Napoli dei Viceré
Il collezionismo di antichità nella Napoli dei Viceré

Il collezionismo di antichità nella Napoli dei Viceré

by Italo M. Iasiello
pubblicato da Liguori

26,49
Esaurito
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Esaurito
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Descrizione

Durante il periodo vicereale spagnolo, Napoli dimostra la sua vitalità culturale anche nel campo antiquario, ponendosi al livello di una "capitale culturale" europea del tempo. Il collezionismo di antichità, analizzato attraverso le fonti letterarie e archivistiche, evidenzia un saldo legame con il ceto togato, frequentatore dei tribunali e detentore degli uffici burocratici. Si dispiega così il successivo modificarsi del collezionismo antiquario come fenomeno sociale, dalle premesse rinascimentali intorno alla corte aragonese, al momento del passaggio all'Impero di Carlo V, quando diviene segno della fedeltà alla corona e simbolo dell'ascesa del ceto togato ai ranghi della nobiltà.

Dettagli

Generi Hobby e Tempo libero » Hobby e Collezionismo » Guide e altre collezioni , Arte Beni culturali e Fotografia » Collezionismo e Antiquariato » Altre collezioni

Editore Liguori

Collana Dip.discipline storiche

Formato Brossura

Pubblicato 01/01/2003

Pagine 308

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788820733179

torna su Torna in cima