Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

La confezione di un sogno. La storia delle donne della Lebole
La confezione di un sogno. La storia delle donne della Lebole

La confezione di un sogno. La storia delle donne della Lebole

by Claudio Repek
pubblicato da Ediesse

21,25
25,00
-15 %
25,00
Disponibile.
42 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Le donne della Lebole avevano un sogno. Alla fine degli anni cinquanta erano giovanissime: tra i 14 e i 20 anni. Volevano un lavoro, uno stipendio, una vita autonoma, possibilmente diversa da quella che aveva visto i loro genitori spezzarsi la schiena nei campi. L'opportunità venne offerta dai fratelli Mario e Giannetto Lebole, che puntarono sulla produzione delle confezioni in serie. I sogni di tutti non durarono molto. Le operaie furono costrette a fare i conti con ritmi esasperati e con un'organizzazione del lavoro assolutamente nuova per loro: "ci chiedevano di non pensare e di muovere, sempre più velocemente, le mani". Nel 1972 i Lebole dovettero comprendere che una fase storica dell'industria dell'abbigliamento si era chiusa e passarono la mano all'Eni. Idrocarburi e tessile insieme? Un altro sogno, stavolta di Enrico Mattei. Lo Stato s'improvvisò sarto, ma con pessimi risultati, e nel 1987 cedette tutto a Marzotto. I pacchetti azionari cambiavano ancora di mano, mentre le operaie restavano le stesse: sempre meno giovani e sempre più stanche di dover difendere il loro lavoro. Le 5.362 addette del 1969 si ridussero progressivamente fino ad arrivare, nel 2002, a 245. Furono le ultime: "L'energia elettrica negli stabilimenti viene staccata il 12 aprile 2002. Le porte degli uffici chiuse il 30 giugno. Una morte silenziosa. L'ultimo gesto è del portiere che riconsegna le chiavi dello stabilimento. Le donne si tolgono la spolverina blu e tornano a casa. E' finita". Oggi nessuno sogna più in via Ferraris. Rimangono, per migliaia di donne, i ricordi delle amicizie, degli affetti, delle lotte e dei sacrifici. Rimane, per Arezzo, il ricordo di una fabbrica mai amata fino in fondo. Testimonianze raccolte da Antonella Bacciarelli.

Dettagli

Generi Storia e Biografie » Industrializzazione e storia industriale » Storia dell'Europa , Economia Diritto e Lavoro » Lavoro » Storia del lavoro e dei sindacati

Editore Ediesse

Formato Libro

Pubblicato 01/01/2003

Pagine 286

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788823005198

Prefatore Adolfo Pepe

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "La confezione di un sogno. La storia delle donne della Lebole"

La confezione di un sogno. La storia delle donne della Lebole
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima