Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Lo cunto de li cunti. Testo napoletano a fronte
Lo cunto de li cunti. Testo napoletano a fronte

Lo cunto de li cunti. Testo napoletano a fronte

by Giambattista Basile
pubblicato da Garzanti Libri

Prezzo:
24,00 18,00
Risparmio:
6,00 -25 %
mondadori card 36 punti carta PAYBACK
Disponibile.
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 19 €.
Ordina ora per riceverlo martedì 24 gennaio.  (Scopri come).

Descrizione

Il racconto dei racconti ("Lo cunto de li cunti") è stato scritto tra il terzo e il quarto decennio del Seicento e, come altre opere dello stesso autore, era destinato alla conversazione nelle piccole corti napoletane, spesso nel momento rituale del dopopranzo quando le tavole venivano sparecchiate e avevano inizio per i commensali altri divertimenti. La conversazione prevedeva vari tipi di spettacoli minimi, come la lettura di testi narrativi, la recitazione di microazioni teatrali, facezie, musiche, balli, giochi, canzoni e vari tipi di racconti. II "Conto", come altri testi destinati a questo tipo di circostanze, era innanzitutto un testo piacevole, ricco di materia comica e aperto ai commenti, le integrazioni, i motti di spirito dei suoi ascoltatori. Il suo autore, Giambattista Basile, lavorava abitualmente proprio per questo tipo di pubblico scrivendo - come era consueto per un uomo di lettere in quei decenni - madrigali, canzoni celebrative, commedie e altri testi per balli, mascherate, feste chiuse di corte o feste aperte a comunità anche molto composite e numerose. Per questi testi utilizzava la lingua letteraria alla moda e tutti i modelli della letteratura più corrente nelle riunioni (accademie) più o meno regolari e formalizzate, organizzate presso le corti, le famiglie nobili, le curie. A differenza di questi altri testi il "Conto" era scritto in 'lingua napoletana', dopo un evidentemente protratto lavoro di raccolta dei modi di dire dell'area campana, una assidua frequentazione dei generi del teatro popolare da strada e da piazza, un ascolto ricettivo dei modelli, assai vari, delle tradizioni del racconto popolare e, in parallelo, con una montante tradizione letteraria nella lingua locale. (Michele Rak). Testo restaurato della prima edizione napoletana del 1634-36. Note di Michele Rak.

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Classici italiani

Editore Garzanti Libri

Collana I grandi libri

Formato Tascabile

Pubblicato  16/04/2015

Pagine  1065

Lingua Italiano

Titolo Originale Lo cunto de li cunti

Isbn o codice id 9788811367574


Traduttore Michele Rak

Curatore Michele Rak  -  M. Rak

Introduttore Michele Rak

Prefatore Michele Rak

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Lo cunto de li cunti. Testo napoletano a fronte"

Lo cunto de li cunti. Testo napoletano a fronte
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima