Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Una dinastia americana. La famiglia Bush: l'aristocrazia del denaro e la crisi della democrazia

by Kevin Phillips
pubblicato da Garzanti Libri

Prezzo:
17,50 8,75
Risparmio:
8,75 -50 %
In promo:
3x2 su migliaia di libri
mondadori card 18 punti carta PAYBACK
Disponibile.
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 19 €.
Ordina ora per riceverlo giovedì 26 gennaio.  (Scopri come).

Descrizione

Negli Stati Uniti questo saggio lucido e devastante è di gran lunga il libro più venduto su George W. Bush e sulla sua famiglia. Non è difficile capire le ragioni del suo successo e del dibattito che ha innescato. A una formidabile documentazione Phillips unisce infatti una visione storica e politica di vasto respiro. "Una dinastia americana" non si limita a raccontare le vicende dei due Bush padre e figlio, che dalla Casa Bianca hanno segnato e stanno segnando il corso della storia. Risale all'indietro di quattro generazioni raccontando l'ascesa di una vera e propria dinastia, da sempre legata al mondo della finanza, dell'industria (in primo luogo quella degli armamenti) e delle grandi compagnie petrolifere. È un quadro assai sorprendente, che rivela il peso della famiglia Bush al cuore dell'oligarchia americana e dei suoi santuari, da Yale a Wall Street, dal Senato alla CIA. Con feroce chiarezza "Una dinastia americana" ci fa capire molti dei problemi che la presidenza Bush sta ponendo a livello di politica interna ed estera. Tornano spesso, in queste pagine, ingredienti come l'ossessione per il segreto, la corruzione, l'avidità, gli scandali, il cerchio chiuso degli amici intimi (nonché soci d'affari), i conflitti di interesse. Il crac Enron, l'affare Iran-Contras e l'Iraqgate, i rapporti con Noriega, Saddam Hussein e la famiglia bin Laden, sono solo gli episodi più clamorosi. A muovere la famiglia Bush sono, secondo Phillips, la fame di potere e l'abitudine al capitalismo nepotistico, ma anche l'arroganza morale e il disprezzo delle tradizioni democratiche e repubblicane del Congresso, insieme alla certezza - animata da una fervida religiosità personale e sorretta dai legami con il fondamentalismo cristiano - di "avere Dio dalla propria parte". Ma "Una dinastia americana" è molto più di un pamphlet anti-Bush. Ad accendere l'indignazione di Phillips è la consapevolezza di un grave pericolo per la democrazia americana, che trova nell''era Bush' solo l'esemplificazione più inquietante. Lo strapotere di una élite di super-ricchi con ambizioni politiche rischia di corrompere i valori più autentici e necessari della democrazia. Attraverso una serie di illuminanti analogie tratte dalla storia antica e moderna, "Una dinastia americana" offre così una preoccupante analisi dello scenario politico che non riguarda solo gli Stati Uniti.

Dettagli

Generi Storia e Biografie » Storia delle Americhe » Storia locale, araldica, genealogia , Lingue e Dizionari » Corsi di lingua e cultura inglese » Storia e società inglese e nordamericana , Politica e Società » Ideologie e Teorie politiche » Scienza e teoria politica

Editore Garzanti Libri

Collana Saggi

Formato Brossura

Pubblicato  01/01/2004

Pagine  473

Lingua Italiano

Titolo Originale American Dynasty

Lingua Originale Inglese

Isbn o codice id 9788811740391


Traduttore Elisa Banfi

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Una dinastia americana. La famiglia Bush: l'aristocrazia del denaro e la crisi della democrazia"

Una dinastia americana. La famiglia Bush: l
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima