Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

La dispersione al plurale. Storie di giovani che abbandonano la scuola nella tarda modernità
La dispersione al plurale. Storie di giovani che abbandonano la scuola nella tarda modernità

La dispersione al plurale. Storie di giovani che abbandonano la scuola nella tarda modernità

by Elisabetta Perone
pubblicato da Franco Angeli

21,00
Disponibile.
42 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Descrizione

La dispersione scolastica, un tema sempre di grande attualità nel nostro Paese, assume oggi, nella prospettiva della "società conoscitiva", toni ancora più allarmanti, data l'inconciliabilità di fondo tra l'idea di uno sviluppo connesso sempre più saldamente alla conoscenza, e tassi ancora così elevati di uscite precoci dal sistema formativo. Il dibattito più recente sembra inoltre evidenziare la coesistenza di vecchie e nuove forme di dispersione scolastica, laddove accanto alle cause tradizionali del fenomeno, identificabili nella scarsa dotazione di capitale culturale delle famiglie, nelle inefficienze della scuola o nelle sue carenze strutturali, stanno prendendo corpo, negli ultimi tempi, nuove modellistiche causali che tendono a connettere il disagio degli studenti ad una più generale difficoltà a portare a compimento il processo di strutturazione dell'identità nel quadro di profonda "incertezza" che caratterizza la tarda modernità. Questo ampliamento semantico se da un lato ci induce a considerare il rischio dispersione molto più "diffuso" di un tempo, perché non più circoscritto a specifiche categorie di soggetti ma esteso all'intero universo dei giovani in formazione, dall'altro, implica un cambiamento anche sul versante della ricerca, dove, al di là delle esigenze di quantificazione, andrebbe perseguita una maggiore attenzione alla "comprensione" delle dinamiche individuali - complesse ed estremamente diversificate - di "disaffezione" alla scuola.

Dettagli

Generi Famiglia Scuola e Università » Educazione, Scuola e Università » Problemi scolastici e bullismo , Politica e Società » Attualità italiana » Studi di Genere e gruppi sociali » Adolescenti

Editore Franco Angeli

Collana Sociologia

Formato Libro

Pubblicato 01/01/2006

Pagine 176

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788846479389

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "La dispersione al plurale. Storie di giovani che abbandonano la scuola nella tarda modernità"

La dispersione al plurale. Storie di giovani che abbandonano la scuola nella tarda modernità
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima