Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Il dolce potere delle corde. Orfeo, Apollo, Arione e Davide nella grafica tra Quattro e Cinquecento
Il dolce potere delle corde. Orfeo, Apollo, Arione e Davide nella grafica tra Quattro e Cinquecento

Il dolce potere delle corde. Orfeo, Apollo, Arione e Davide nella grafica tra Quattro e Cinquecento


pubblicato da Olschki

32,30
38,00
-15 %
38,00
Disponibile.
65 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Descrizione

Il catalogo contempla immagini di opere tutte dedicate a un solo oggetto: lo strumento a corda. Nel suonarlo i quattro protagonisti - Orfeo, Apollo, Arione e Davide - sono accomunati da una abilità tanto straordinaria da sembrare sovrannaturale. Le opere selezionate per la mostra e commentate nei saggi del catalogo mostrano come sia proprio quell'oggetto sonoro a determinare la vita di ciascuno di essi. Viceversa, le loro figure e la loro storia influenzano la concezione dello strumento come simbolo dell'armonia in generale.

Dettagli

Generi Arte Beni culturali e Fotografia » Forme d'arte e tecniche artistiche » Disegni e tecniche di disegno

Editore Olschki

Collana Gabinetto dis. stampe Uffizi. Catal.

Formato Illustrato

Pubblicato 02/07/2012

Pagine 180

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788822261830

Curatore S. Pollack

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Il dolce potere delle corde. Orfeo, Apollo, Arione e Davide nella grafica tra Quattro e Cinquecento"

Il dolce potere delle corde. Orfeo, Apollo, Arione e Davide nella grafica tra Quattro e Cinquecento
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima