Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Le due guerre. Guerra fascista e guerra partigiana
Le due guerre. Guerra fascista e guerra partigiana

Le due guerre. Guerra fascista e guerra partigiana

by Nuto Revelli
pubblicato da Einaudi

Prezzo:
12,50 10,62
Risparmio:
1,88 -15 %
mondadori card 21 punti carta PAYBACK
Disponibilità immediata - pochi pezzi a magazzino.
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24 €.
Ordina ora per riceverlo mercoledì 29 marzo.  (Scopri come).

Descrizione

"Sono un testimone del secondo conflitto mondiale. O meglio, sono un testimone delle "due guerre" del secondo conflitto mondiale: della guerra fascista e della guerra partigiana". Cosí, nell''Introduzione', Nuto Revelli dice che cosa racconterà in questo suo libro. Due guerre: quella in cui il popolo italiano è stato trascinato dalla follia nazifascista sul Fronte occidentale, su quello greco-albanese e infine, ancor piú tragicamente, sul Fronte russo; e quella guerra partigiana, che ha significato il riscatto di un'intera nazione dopo due decenni di dittatura. Un libro tra storia e memoria: storia ricostruita 'dal basso', dalla parte degli umili, dalle loro testimonianze, come ci ha abituato l'autore della "Guerra dei poveri" e del "Mondo dei vinti"; e memoria personale, tanto piú coinvolgente in quanto vita vissuta - e sofferta - dal suo narratore. Un libro di storia - rivolto sia ai giovani, che hanno il diritto di sapere, sia ai meno giovani, che hanno il dovere di ricordare -, che ripercorre le vicende italiane dal 1922 al dopo-Liberazione. "Perché ho voluto rivivere il mio fascismo, la mia guerra fascista, la mia guerra partigiana? Perché credo nei giovani. Perché voglio che i giovani sappiano".

Dettagli

Generi Storia e Biografie » Storia dell'Europa » Periodi storici » Storia del XX e XXI secolo » Storia d'Italia e delle Regioni italiane » Storia d'Italia , Politica e Società » Ideologie e Teorie politiche » Ideologie politiche » Nazionalismo

Editore Einaudi

Collana Gli struzzi

Formato Libro

Pubblicato  01/01/2003

Pagine  191

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788806164522


Curatore Michele Calandri  -  M. Calandri

Prefatore Giorgio Rochat

3 recensioni dei lettori  media voto 4  su  5
Scrivi una recensione
5 star
1
4 star
2
3 star
0
2 star
0
1 star
0
Le due guerre. Guerra fascista e guerra partigiana

Agnese - 06/03/2007 14:53

voto 4 su 5 4

Si tratta di un breve ciclo di lezioni che ripercorrono il ventennio fascista, la guerra ed il riscatto della guerra partigiana, attraverso i ricordi e l'esperienza di Revelli. E' un libro breve (si potrebbe definire la sintesi del più esteso La guerra dei poveri) che, senza avere la pretesa di approfondite analisi storiche, riesce a centrare la sostanza degli avvenimenti, i sentimenti e lo smarrimento dei giovani allevati nel fascismo, le disillusioni, la reazione dei più sani. Revelli, il narratore dei protagonisti semplici della guerra, di quelli che hanno subito, dimostra come sempre una grandissima umanità e chiarezza. La riservatezza ed una certa dose di pudore con cui inserisce le sue esperienze e vicende personali negli avvenimenti storici dovrebbe servire di lezione a quanti, oggi ed in passato, si mettono in mostra e si ritengono protagonisti della Storia innalzando i propri giudizi a valore universale. Mi riferisco ad esempio alla sig.ra Fallaci quando parla dei liberatori americani in Toscana, in cui una tavoletta di cioccolata offerta dal simpatico milite americano ad una bambina (lei) la porta ad attribuire all'intervento alleato in Italia molti più meriti di quanti ne siano veri storicamente. Nel dopoguerra molti ex fascisti (ex si fa per dire) furono presto rimessi in sella ed ancora oggi i loro eredi tentano di equiparare i combattenti di Salò agli altri combattenti sul fronte opposto. Pur con tutta la comprensione verso i repubblichini giovanissimi e confusi arruolati anche con la minaccia della fucilazione, e giustamente Revelli ci ricorda che molti di questi poi disertarono e passarono nelle file partigiane, non si deve dimenticare che la collaborazione con gli occupanti tedeschi fu una pagina vergognosa della storia d'Italia, che produsse stragi e violenze sulla popolazione civile del Nord Italia. Questo libro dovrebbe essere adottato come lettura indispensabile nelle scuole, anche per la sua chiarezza e semplicità.

Le due guerre. Guerra fascista e guerra partigiana

ALE - 20/12/2004 17:53

voto 5 su 5 5

QUESTO E' UN LIBRO IMPORTANTE,SCRITTO DA UN GRANDE UOMO COME FU' NUTO REVELLI. UN TESTO CHE DOVREBBE ESSERE LETTO ALMENO NELLE SCUOLE SUPERIORI,A COMPLEMENTO DEI SOLITI NOIOSI LIBRI DI TESTO. LA BREVE STORIA AUTOBIOGRAFICA DELL'AUTORE CHE DA UFFICIALE NELL'ESERCITO ITALIANO SCEGLIE POI,DOPO L'08 SETTEMBRE 1943,LA STRADA DELLA RESISTENZA. UNA BREVE E DOCUMENTATA RASSEGNA SU CIO' CHE FU IL FASCISMO,LE SUE GUERRE (DA QUELLA CON LA FRANCIA ALLA GRECIA ALLA TRAGICA CAMPAGNA DI RUSSIA),E LA RESISTENZA. SEMBRA DI SCOPRIRE IN POCHE PAGINE IL SENSO DI UN VENTENNIO,ED E' PROPRIO COSI'. SPERO CHE CHIUNQUE LEGGA QUESTA RECENSIONE SI FIDI DI ME (E DI REVELLI!!!),QUESTO LIBRO E' UN GRANDE LIBRO,ED ESSENZIALE.

Le due guerre. Guerra fascista e guerra partigiana

Anonimo - 29/07/2003 16:42

voto 4 su 5 4

Con quest'opera Revelli riesce a trasmettere le sensazioni che provò in quei terribili anni. Da non perdere.

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima