Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

L'economia della pigrizia. Inchiesta su un vizio italiano
L'economia della pigrizia. Inchiesta su un vizio italiano

L'economia della pigrizia. Inchiesta su un vizio italiano

by Roberto Petrini
pubblicato da Laterza

Prezzo:
14,00 11,20
Risparmio:
2,80 -20 %
mondadori card 22 punti carta PAYBACK
Disponibile.
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 19 €.
Ordina ora per riceverlo martedì 24 gennaio.  (Scopri come).

Descrizione

"Si respira un'aria al cloroformio in giro per il paese. E come se la gente si alzasse tardi, crescesse di peso, indugiasse con il naso all'aria in vaghi pensieri. Molti cominciano a convincersi che sia inutile darsi da fare e guardare al futuro, molto meglio rimanere immobili e conservare il passato. Che cos'è che non funziona? Quale malattia ha colto i nostri connazionali? Perché le riforme trovano una sempre maggior schiera di accaniti oppositori? Si è messo in moto un meccanismo che può andare tranquillamente sotto il nome di 'economia della pigrizia'. Gli italiani hanno un alibi per chiamarsi fuori dall'interesse generale?"

Dettagli

Generi Politica e Società » Studi interdisciplinari e culturali

Editore Laterza

Collana I Robinson. Letture

Formato Brossura

Pubblicato  01/01/2007

Pagine  133

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788842083412


1 recensioni dei lettori  media voto 4  su  5
Scrivi una recensione
5 star
0
4 star
1
3 star
0
2 star
0
1 star
0
L'economia della pigrizia. Inchiesta su un vizio italiano

Anonimo - 12/11/2007 13:29

voto 4 su 5 4

Il libro è un ottimo mix di dati statistici, approccio discorsivo scorrevole e contestualizzazione della situazione italiana nella dinamica dell'economia europea e mondiale. Il risultato e' l'offerta di spunti di riflessione su problemi economici e sociali che attanagliano da qualche anno a questa parte la nostra economia in generale e i giovani precari in particolare. Al di là del valore delle tematiche trattate, si percepisce chaiaramente il dislivello sociale in divenire e l'inefficienza dell'Italia nel prendere una posizione efficace e stabile nell'economia globale, argomenti che i media italiani affrontano scarsamente e senza la giusta importanza. Da leggere assolutamente.

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima